Coronavirus, sorpresi mentre fanno sesso in auto: denunciati

I due focosi amanti hanno violato le disposizioni anti Coronavirus, ma sono stati colti in flagrante da una pattuglia di carabinieri

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 18 Mar. 2020 alle 09:40
2.7k
Immagine di copertina

Coronavirus, sorpresi mentre fanno sesso in auto: denunciati

Due focosi amanti sono stati denunciati dai carabinieri per la violazione del decreto anti Coronavirus: la coppia, infatti, è stata sorpresa mentre faceva sesso in auto a Milano, in zona Mecenate. Secondo quanto ricostruito, i protagonisti della bollente vicenda, avvenuta pochi giorni fa, sono un 23enne egiziano e una 40enne tunisina. I due, che evidentemente non sono riusciti a stare lontano l’una dall’altro, hanno violato le disposizioni imposte dal governo, che raccomandano di uscire solo in caso di necessità, appartandosi in auto, dove hanno iniziato a fare sesso.

L’influencer Ava Louise lancia la “Coronavirus Challenge”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Per loro sfortuna, però, la scena è stata notata da una pattuglia dei carabinieri, che li ha colti in flagrante e denunciati. I due, che oltre ad aver violato le disposizioni anti Covid-19 si sono resi colpevoli del reato di “atti osceni in luogo pubblico”, ora rischiano una multa salatissima, che va da un minimo di 5mila a un massimo di 30mila euro a testa. Secondo i dati diffusi dal Viminale, ancora troppe persone violano le disposizioni del governo per tentare di contenere l’epidemia di Coronavirus. Nella sola giornata di lunedì 16 marzo, infatti, sono state 7.890 le persone denunciate per “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”, mentre il giorno precedente, il 15 marzo, erano state 6.951.

Leggi anche: 1. Ischia, passeggia per 5 ore con le buste della spesa per ingannare le misure anti Coronavirus: denunciato / 2. Coronavirus, a Bergamo decine di bare allineate in Chiesa in attesa di sepoltura / 3. Coronavirus: arriva l’app che individua i possibili contagi e limita l’epidemia

2.7k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.