Coronavirus:
positivi 75.528
deceduti 11.591
guariti 14.620

Coronavirus, a Bergamo decine di bare allineate in Chiesa in attesa di sepoltura | FOTO

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 17 Mar. 2020 alle 20:06 Aggiornato il 18 Mar. 2020 alle 21:40
10k
Immagine di copertina

Coronavirus, a Bergamo bare allineate in Chiesa in attesa di sepoltura | FOTO

La gravità dell’emergenza Coronavirus in Lombardia e soprattutto a Bergamo passa anche dalle toccanti immagini di decine di bare, contenenti i feretri delle vittime del Covid-19, allineate nelle chiese della città in attesa di una degna benedizione e di una qualche sepoltura. Il numero di decessi, nella città lombarda, cresce infatti a un ritmo così alto da obbligare il sindaco, Giorgio Gori, non soltanto a chiedere ad altri colleghi la disponibilità di forni crematori, ma anche a fare un appello in diretta tv.

Domenica sera, infatti, durante la trasmissione di Rai 2 Che Tempo Che Fa, il primo cittadino bergamasco ha detto che, sebbene i forni crematori della città lavorino “a ciclo continuo”, tante salme “sono state spedite in altri luoghi per la cremazione”. Il forno di Bergamo, ha concluso, “non è in grado di smaltire tutto il lavoro che deve fare. Questo non per dare particolari truculenti ma per farvi capire la fatica, la sofferenza. Sono amici che muoiono, conoscenti, colleghi”. Nella camera ardente del Comune di Bergamo, inoltre, non c’è più posto da giorni.

Così, decine di bare rimangono allineate con cura nelle chiese. Mentre l’intera regione continua a contare i morti (solo oggi i decessi sono stati 1.640) e lanciare appelli su un’emergenza sanitaria senza precedenti.

Le foto delle bare nelle chiese di Bergamo:

coronavirus bergamo bare

Leggi anche:

1. Psicopandemia: la paura del coronavirus e gli effetti psicologici su tutti noi / 2. Nicola Porro: “Sono guarito dal Coronavirus. Ma è stata dura: alla sera finivo in stato semicomatoso” / 3. Maurizio a 38 anni è la più giovane vittima italiana. Il padre: “Lui era fragile, ma può colpire chiunque: restate a casa”

4. Mascherine gratis per tutti: l’azienda italiana tutta al femminile che ha convertito la produzione industriale per il Coronavirus / 5. Coronavirus, Bergamo: così vengono curati i pazienti, sistemati anche nei corridoi / 6. Coronavirus, l’Oms: “Contagiosi fino a 2 settimane dopo guarigione”

10k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.