Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Coronavirus, i tre sintomi da non sottovalutare: diarrea e perdita di gusto e olfatto

Immagine di copertina
Credits: Ansa

Coronavirus, sintomi da non sottovalutare: diarrea, perdita di gusto e olfatto

I sintomi causati dal nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2) sono simili in adulti e bambini. Questi sintomi consistono in naso che cola, mal di testa, tosse, mal di gola, febbre, malessere, bronchite e, in alcuni casi, difficoltà a respirare. Ma non c’è solo la febbre alta e la tosse secca, anche altri tre sintomi sono rilevanti se si teme di avere il Coronavirus: perdita dell’olfatto, del gusto e diarrea. A dirlo è Hendrik Streeck, virologo di Bonn che sta coordinando le indagini nell’area di Heinsberg, la cittadina del Land Nordreno-Vestfalia dove per ora è concentrata l’epidemia in Germania.

In un articolo del Corriere della Sera vengono illustrate nello specifico quali sono le motivazioni che conducono a indicare questi tre sintomi come significativi. L’esperto ha riscontrato la perdita di olfatto e di gusto tra i pazienti riscontrati positivi. Pare siano sintomi molto evidenti e accentuati, al punto che una mamma, positiva, ha dichiarato di non aver sentito l’odore del pannolino sporco di suo figlio. Altri pazienti hanno dichiarato di non riuscire a sentire l’odore dello shampoo e di non sentire il gusto del cibo.

Il 30% delle persone infette avrebbe avuto anche la diarrea. Massimo Galli, infettivologo dell’Università degli Studi di Milano e primario di Malattie infettive dell’Ospedale Sacco, conferma quanto detto dal medico tedesco: “Non sono ancora disponibili dati di osservazione scientifica su questo aspetto, sto parlando di osservazioni personali e del mio team. La perdita di gusto e olfatto può comparire anche in altre infezioni delle vie respiratorie, ma nella Covid-19 sembrerebbe più frequente e grave”.

 

Quando compaiono i sintomi

Le stime attuali del periodo di incubazione indicano che i sintomi della COVID-19 possono comparire dai 2 agli 11 giorni, fino ad un massimo di 14 giorni dopo l’esposizione al virus. È importante comprendere quale sia il periodo in cui i pazienti infetti possono trasmettere il virus, per attuare efficaci misure di prevenzione e di controllo. In particolare, i dati attualmente disponibili, ci dicono che le persone che hanno sintomi sono la causa più frequente di diffusione del virus.
Ad oggi le informazioni disponibili suggeriscono che i bambini hanno la stessa probabilità degli adulti di ammalarsi, ma meno probabilità di avere sintomi gravi, con la maggior parte dei casi che presentano febbre, tosse, e raffreddore. Nei bambini, inoltre vengono segnalati più frequentemente anche sintomi principalmente gastrointestinali (vomito e diarrea). In particolare, i bambini di età inferiore ai 10 anni che hanno avuto un potenziale contatto con il virus hanno la stessa probabilità di sviluppare la malattia rispetto alla popolazione generale.

Leggi anche: 1. Coronavirus, l’Italia supera 3mila morti: più della Cina e di tutti gli altri Paesi del mondo 2.  “Un ospedale per i malati ci sarebbe: il Forlanini, ma la Regione lo ha bloccato”. Parla il prof Martelli

3. Coronavirus, i ricercatori cinesi in Italia: “Vi abbiamo portato il plasma con gli anticorpi” /4. Coronavirus, Bergamo: così vengono curati i pazienti, sistemati anche nei corridoi

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Cronaca / “Giù le mani dagli alpini. Se siete lesbiche non rompete i co****ni”: insulti alla consigliera delle pari opportunità di Roma
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, Viola: “Potrebbe dipendere da un calo immunità collettiva”
Cronaca / Covid, 26.561 casi e 89 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'11,4%
Cronaca / La mamma del bimbo morto nell’incidente all’asilo: “Un dolore sovrumano, chiediamo silenzio”
Cronaca / Mali, tre italiani e un togolese rapiti da uomini armati: sequestrata una coppia con bambino
Cronaca / Ossigenoterapia, desametasone, plasma: cosa funziona e cosa no per il Covid
Cronaca / La vera storia di Feltrinelli