Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Torino, “il paziente 1” del Piemonte di nuovo positivo al Coronavirus: era stato dichiarato guarito

L'uomo, un manager 40enne, era stato dimesso dal reparto di malattie infettive dell'ospedale Amedeo Savoia di Torino, poi la doccia fredda

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 18 Mar. 2020 alle 07:53
1.6k
Immagine di copertina

Coronavirus, il “paziente 1” del Piemonte di nuovo positivo al Covid-19

È stato trovato nuovamente positivo al Coronavirus il cosiddetto “paziente 1” del Piemonte, che solamente pochi giorni fa era stato dichiarato guarito dal Covid-19. L’uomo, un manager 40enne che lo scorso 22 febbraio era salito alla ribalta della cronaca per essere stato il primo paziente a risultare contagiato dal virus in Piemonte, era stato dimesso dal reparto di malattie infettive dell’ospedale di Torino Amedeo di Savoia perché giudicato completamente guarito dall’infezione.

Giovanni Muciaccia spiega il Coronavirus ai bambini

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Nella giornata di ieri, martedì 17 marzo, però, la doccia fredda: dopo diversi test che avevano dato esito negativo, un nuovo tampone ha evidenziato ancora un “basso grado di positività”. Per l’uomo, dunque, è scattato immediatamente l’isolamento domiciliare. Tuttavia il professor Giovanni Di Perri, virologo e responsabile Malattie infettive all’Amedeo di Savoia, interpellato da La Repubblica, conferma che il “paziente 1” è di fatto guarito. “In questi casi è abbastanza normale che ci sia una fase di oscillazione fra negatività e positività. Succede in tutte le infezioni” spiega il professore. Si tratta, quindi, di una coda dell’infezione e non di una recidiva così come testimonia il basso grado di positività del test.

Leggi anche: 1. Coronavirus, a Bergamo decine di bare allineate in Chiesa in attesa di sepoltura | FOTO / 2. Coronavirus: arriva l’app che individua i possibili contagi e limita l’epidemia

1.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.