Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus in Italia, ultime notizie. Speranza: “Virus in fase espansiva, abbiamo bisogno di più restrizioni”. Il bollettino di oggi: 18.627 casi e 361 morti

Immagine di copertina

CORONAVIRUS ITALIA, ULTIME NOTIZIE – L’Italia è in zona arancione per l’intero weekend, mentre a partire da lunedì 11 gennaio tornerà in vigore la suddivisione delle regioni in base alle fasce di rischio: Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Calabria e Sicilia in zona arancione, tutte le altre in zona gialla. Intanto prosegue la campagna di vaccinazione, ormai entrata nel vivo con oltre mezzo milioni di dosi somministrate. Di seguito le ultime news sul Coronavirus in Italia di oggi, domenica 10 gennaio 2021, aggiornate in tempo reale (qui invece tutte le notizie sul Covid dal mondo).

CORONAVIRUS IN ITALIA: LA DIRETTA

Ore 20,30 – Speranza: “Le nuove misure saranno più restrittive, virus in fase espansiva” –  “C’è una fase di recrudescenza in tutti i Paesi europei, i dati più brutti vengono da Inghilterra e Irlanda, le misure restano fondamentali”: o afferma il ministro della Salute Roberto Speranza a ‘Che tempo che fa’. “A Natale – aggiunge – abbiamo preso misure robuste, nei giorni precedenti a Natale c’è stata una fase di rilassamento”. Per questo motivo, ha aggiunto Speranza. “Lavoreremo per fare un passetto in avanti sul terreno di misure più restrittive rispetto a quelle vigenti perché il virus sta crescendo. L’Rt nell’ultimo monitoraggio è salito, la curva può ancora crescere, è tempo di stringere e non di allargare. Il divieto di spostamento tra Regioni è tra le misure da mantenere”.

Ore 17,15 – Il bollettino della Protezione Civile del 10 gennaio – Le persone attualmente positive al Covid sono 579.932. Il bilancio delle vittime ammonta a 78.755 decessi. I guariti invece sono 1.617.804  per un totale di 2.276.491 casi: questi i dati completi resi noti oggi nel bilancio sull’epidemia di Covid in Italia. Degli attualmente positivi, 23.427 sono ricoverati in ospedale, 2.615 necessitano di terapia intensiva, mentre 553.890 si trovano in isolamento domiciliare. Qui il bollettino completo

Ore 15,30 – Arcuri risponde a De Luca: “6 milioni di vaccinati entro fine marzo” – Entro la fine di marzo saranno vaccinati 6 milioni di italiani. Lo ha confermato il Commissario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri, intervistato durante il programma tv In mezzora in più, su Rai3, sottolineando che i contratti aggiuntivi sottoscritti dall’Ue con Pfizer e Moderna consentiranno “di raggiungere quel numero di vaccinati”. Nel corso dell’anno, ha aggiunto Arcuri, “l’Italia otterrà 60 milioni di dosi da questi due produttori e potremo vaccinare 30 milioni di italiani”.

Ore 11,45 – De Luca: “Esaurite dosi vaccini, si interrompe campagna” – “Ancora nella giornata di ieri la Campania ha raggiunto, con il 90%, la percentuale più alta d’Italia nella somministrazione dei vaccini. Oggi in tutte le aziende sanitarie si esauriscono le dosi consegnate alla nostra regione. Questa sera le aziende si fermano per mancanza di vaccini. È questo l’esito di una distribuzione fatta in modo sperequato nei giorni scorsi”. Lo dice il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Ore 09,00 – Crisanti: “Lockdown subito o saltano le vaccinazioni” – “Serve un lockdown vero, duro, veloce e questo vale ancor di più ora che c’è da gestire una campagna di vaccinazione prima che le varianti complichino la situazione”. Lo dice in una intervista al quotidiano La Stampa il virologo Andrea Crisanti, professore ordinario di Microbiologia all’Università di Padova. Qui l’articolo integrale.

CORONAVIRUS IN ITALIA: COSA È SUCCESSO IERI

Coronavirus in Italia: il bollettino del 9 gennaio –  Ieri in Italia si sono registrati 19.978 nuovi casi di Coronavirus e 483 morti legati al virus, a fronte di 172.119 tamponi effettuati. Lo riferisce il consueto bollettino sul Coronavirus in Italia pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Qui il bollettino completo.

Verso un nuovo Dpcm più restrittivo – Secondo indiscrezioni di stampa il Governo è orientato a emanare nei prossimi giorni un nuovo Dpcm più restrittivo rispetto a quello che a dicembre aveva introdotto la suddivisione delle regioni in base alle fasce di rischio. L’impianto delle tre colorazioni – rosso, arancione e giallo – rimarrà in vigore ma sarà reso più stringente con nuove misure, tra cui il divieto di spostamenti anche fra regioni in zona gialla. Ancora da definire le regole per bar e ristoranti, per i quali potrebbe essere disposta la chiusura in tutta Italia nei weekend.

Speranza: “Le restrizioni sono l’arma fondamentale” – “Questa è la prima grande sfida: non pensare di aver vinto, tenere altissimo il livello di attenzione e continuare con comportamenti corretti e misure restrittive che sono l’arma fondamentale per la nostra battaglia contro il virus ancora per qualche mese”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza durante il webinar `”A me il braccio please. Vaccinare contro il Covid-19 gli operatori sanitari”, organizzato dalla Federazione italiana medici pediatri (Fimp).

Vaccino, Conte: “Italia prima in Ue, ottimo risultato” – “Con circa 550.000 vaccinazioni effettuate siamo il primo Paese dell’Unione europea per numero di persone vaccinate (la Germania ci segue con circa 500.000 persone vaccinate). È un ottimo risultato che in questa fase iniziale ci conforta e ci deve spingere a continuare su questa strada per essere all’altezza di una sfida che anche nei prossimi mesi si annuncia complessa”. Lo ha scritto ieri sera su Facebook il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Papa: “Vaccinarsi è etico, io lo farò, negazionismio suicida” – “Eticamente tutti debbano prendere il vaccino: è un’opzione etica, perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita di altri”. Lo ha detto Papa Francesco nell’intervista che sarà trasmessa questa sera su Canale 5. “La settimana prossima“ inizieremo a farlo qui ed io mi sono prenotato, si deve fare”, spiega. “Non so perché qualcuno dice: ‘no, il vaccino è pericoloso’, ma se te lo presentano i medici come una cosa che può andare bene, che non ha dei pericoli speciali, perché non prenderlo? C’è un negazionismo suicida che io non saprei spiegare, ma oggi si deve prendere il vaccino”. Leggi l’articolo integrale.

Leggi anche: 1. La triste fine di Giulio Gallera, l’assessore del fallimento lombardo (di Selvaggia Lucarelli) / 2. Indice Rt in Italia torna sopra 1 dopo sei settimane, l’Iss: “12 regioni ad alto rischio, 8 a rischio moderato” / 3. Vaccini, ora l’Italia è prima in Europa per somministrazioni: superata la Germania

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.806 casi e 72 morti: tasso di positività al 2,5%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / L’accademia della Crusca boccia lo schwa: “Rende tutto un mucchietto di parole”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.806 casi e 72 morti: tasso di positività al 2,5%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / L’accademia della Crusca boccia lo schwa: “Rende tutto un mucchietto di parole”
Cronaca / Esclusivo TPI – Ancora ombre sulla gara per il cloud pubblico: “Incontri fra governo e Big Tech già nel 2020”
Cronaca / Galimberti a TPI: “Nella società dell’efficienza se non sei produttivo non esisti”
Cronaca / Covid, Ad Pfizer: “Probabile sia necessario un vaccino all’anno”
Cronaca / C’è una scuola che insegna a sbagliare: “Gli errori possono renderci migliori”
Cronaca / Terrorismo: arrestato a Venezia membro di una cellula dell’Isis
Cronaca / Covid, positivo un passeggero proveniente dall’Africa sul volo Roma-Alghero: 130 in quarantena
Cronaca / Gualtieri, da sabato obbligo di mascherina nelle zone affollate