Coronavirus:
positivi 13.157
deceduti 34.967
guariti 195.106

Coronavirus Italia, bollettino Protezione civile oggi 28 giugno: morti, contagi, guariti

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 28 Giu. 2020 alle 17:45 Aggiornato il 28 Giu. 2020 alle 17:55
24
Immagine di copertina

Coronavirus Italia, bollettino Protezione civile oggi 28 giugno: morti, contagi, guariti

Dopo la decisione di sospendere definitivamente la consueta conferenza stampa delle 18, a partire dal 26 giugno i dati inerenti all’emergenza Coronavirus in Italia non vengono più diramati neanche attraverso il bollettino diffuso sul sito Internet della Protezione Civile. I dati, però, continuano a essere disponibili sul sito del ministero della Salute. Questi i numeri del bollettino di oggi, domenica 28 giugno.

È di 16.681 persone attualmente positive (-155), 34.738 morti (+22) e 188.891 guariti (+307) per un totale di 240.310 casi (+174) il bilancio aggiornato dell’epidemia di Coronavirus in Italia secondo l’ultimo bollettino diramato dal ministero della Salute, che sostituisce quello della Protezione Civile. Prosegue il calo dei ricoveri: -196 in regime ordinario (1.160 totali) e -56 in isolamento domiciliare (15.423 totali). Risalgono, invece, le terapie intensive: oggi 98, ieri 97. Infine, sono stati effettuati 37.346 tamponi contro i 61.351 di ieri. Si alza quindi la percentuale di tamponi positivi sul totale dei test effettuati: 0,46 per cento contro lo 0,28 per cento di ieri.

coronavirus bollettino oggi

I numeri di oggi rimangono confortanti, ma sono peggiori di ieri: 22 vittime (13 nella sola Lombardia) contro 8 di ieri (record da inizio pandemia), 174 nuovi casi contro i 175 di ieri (quando però i tamponi erano stati quasi il doppio). Oltre la metà dei nuovi positivi (97) è in Lombardia: seguono l’Emilia Romagna (21), Piemonte e Lazio (14) e Veneto (11).

Leggi anche:

1. Mattarella a Bergamo per la Messa da Requiem in onore ai morti per Coronavirus / 2. Altro che lockdown: durante il Covid Europa inondata di droga, traffici raddoppiati. Tutti i numeri e le rotte / 3. L’Italia può farcela, ma la classe dirigente deve pensare alla storia e non ai propri interessi e carriere personali

4. Mondragone, Bartolini, Val Seriana: tra profitto e salute indovinate chi vince col Covid / 5. Perché questa fase di impasse rischia di logorare più Salvini e Meloni che la maggioranza giallorossa / 6. “Il piano Azzolina? Siamo in ritardo per settembre”: intervista a un preside di periferia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

24
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.