Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Coronavirus, il video dell’infermiere sul caso sospetto a Messina: denunciato per procurato allarme

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 24 Feb. 2020 alle 08:16 Aggiornato il 24 Feb. 2020 alle 08:36
2.3k

Infermiere denuncia falso caso di coronavirus a Messina

Un infermiere del Policlinico di Messina è stato licenziato per aver diffuso un video, diventato virale, che denunciava un caso di coronavirus nell’ospedale.

“Ciao a tutti, sono un infermiere che lavora al policlinico di Messina, e stamattina è arrivato un caso sospetto di coronavirus. Il paziente è in condizioni cliniche generali discrete, non presenta temperatura, vive a Torino ed è sceso da otto giorni in ferie a Messina”, racconta l’infermiere nel filmato.

“Ha fatto una lastra che presenta un piccolo focolaio di polmonite. Ha mangiato in un ristorante cinese. Questo ci ha fatto venire il sospetto. Ma adesso è in condizioni buone. Abbiamo fatto tutto l’iter diagnostico e ora è in attesa del tampone”, dice ancora l’infermiere nel video virale.

Il paziente, però, è risultato negativo al test, e non si può parlare di nessun caso di coronavirus presso il Policlinico di Messina.

Questo rappresenterà un problema per l’uomo, che è già stato denunciato per procurato allarme e adesso sarà licenziato dall’ospedale. Lo ha fatto sapere il direttore generale del Policlinico, Giuseppe Laganga.

Leggi anche:

Coronavirus in Italia, le ultime notizie: 153 contagi, primo caso anche a Milano | LIVE

Coronavirus in Italia, Burioni a TPI: “Chi è tornato dalla Cina senza sintomi doveva essere isolato. Ora niente panico: quarantena per tutti i possibili infetti”

Coronavirus, ultime notizie: 2462 morti e oltre 78mila persone infette. Oltre 150 casi in Italia

Video-reportage dalla zona rossa del Coronavirus: l’incubo degli abitanti con la vita sospesa (di Selvaggia Lucarelli)

2.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.