Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Coronavirus, festa abusiva all’Argentario con 350 persone: denunciati padre e figlio

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 12 Lug. 2020 alle 16:31
1.6k
Immagine di copertina

Coronavirus, festa in villa all’Argentario con 350 persone: denunciati padre e figlio

In una villa dell’Argentario è andata in scena una festa abusiva con oltre 350 persone in barba a qualsiasi norma anti-Coronavirus: motivo per cui padre e figlio sono stati denunciati dai carabinieri di Porto Ercole, in provincia di Grosseto. Secondo quanto raccontato da La Nazione, la vicenda è avvenuta nella notte tra sabato 11 e domenica 12 luglio. I militari, impegnati in servizio di controllo della zona di Porto Ercole, comune dell’Argentario, hanno sentito musica alta provenire da una villa e diversi giovani che si trovavano nei pressi dell’abitazione. Una volta entrati nella lussuosa dimora, i carabinieri hanno scoperto che all’interno vi erano centinaia di persone.

Covid-19, Bill Gates denuncia: “Vaccini non a migliori offerenti”

Padre e figlio ora dovranno rispondere dei reati di reati di trattenimenti pubblici senza licenza, apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo, disturbo della quiete pubblica e violazione del divieto di assembramenti. Nel corso della notte, inoltre, all’ingresso della villa si è verificata anche una rissa, che ha provocato un ferito, il quale ha ricevuto una prognosi di 30 giorni. Autori del pestaggio sono stati 6 giovani, di cui 4 minorenni, che sono stati identificati e denunciati.

Leggi anche: 1. Franco Locatelli (Css): “L’epidemia non è finita e il Coronavirus non ha perso potenza” / 2. Coronavirus, positivi 28 migranti sui 70 sbarcati al porto di Roccella Jonica / 3. Latina, positivo al Coronavirus rivela: “Sono stato in un acquapark pieno di gente”. Controlli a tappeto da parte della Asl

4. Coronavirus, i familiari delle vittime scrivono a Ue e Cedu: “Crimini contro l’umanità nella gestione dell’emergenza in Lombardia” / 5. Aumentano i focolai di Coronavirus nelle ditte di spedizione, le indicazioni dell’Iss per chi riceve i pacchi / 6. Coronavirus, l’allarme di un infermiere di Cremona: “Abbiamo ricominciato a ricoverare pazienti Covid gravi”. Ma l’ospedale smentisce

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

1.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.