Covid ultime 24h
casi +17.246
deceduti +522
tamponi +160.585
terapie intensive -22

Coronavirus, “Io vengo dalla zone rosse”: due giovani di Agrigento nei guai per un video virale in piena emergenza

Di Selvaggia Lucarelli
Pubblicato il 9 Mar. 2020 alle 17:50 Aggiornato il 9 Mar. 2020 alle 17:51
170k

Coronavirus, due giovani di Agrigento nei guai per un video virale

“Io vengo dalla zona rossa, da Milano!”, “Io vengo direttamente da Roma!”, “Quindi dove ci troviamo?”, “Ad Agrigento!”. Il video di due ragazze di 21 e 35 anni (una di Favara e l’altra di Agrigento) girato nel bel mezzo della movida serale agrigentina e poi diventato virale ha scatenato il putiferio. Le due sono state denunciate, dopo che i poliziotti della sezione Volanti della Questura le hanno prima identificate e poi denunciate alla Procura della Repubblica. I reati contestati, come raccontato da Agrigentonotizie, sono “procurato allarme” e “inosservanza ai provvedimenti dell’autorità”.

Già da qualche giorno l’intensa vita notturna dei giovani agrigentini nella zona San Leone aveva innescato forti polemiche soprattutto perché era molto aumentata negli ultimi tempi, segno che molti studenti e giovani del posto erano rientrati a casa dal nord Italia e altre località in cui studiano e lavorano. Alcuni locali, dopo la denuncia alle due ragazze, hanno deciso di chiudere, intanto polizia e carabinieri hanno intensificato i controlli. Certo è che le raccomandazioni del Governo di stare in casa il più possibile sembrano essere ignorate da numerosi cittadini agrigentini.

Leggi anche:

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

1. Coronavirus, l’assurda storia dell’uomo rimasto in casa con la sorella morta per 24 ore / 2. Coronavirus, caos nel carcere di San Vittore a Milano: detenuti appiccano il fuoco | VIDEO ESCLUSIVO / 3. Stanno finendo i posti in terapia intensiva: tutti i dati della catastrofe sanitaria

4. Coronavirus, siamo a un bivio: o facciamo come Wuhan o i contagi aumenteranno a dismisura. Il grafico che lo dimostra / 5. Coronavirus, l’esperto: “L’epidemia non finirà quest’anno”

170k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.