Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Caserta, nonno abusa della nipote di 10 anni: la costringeva a guardare film hard

Immagine di copertina

Caserta, nonno abusa della nipote di 10 anni: la costringeva a guardare film hard per poi replicarli

Una bambina di soli dieci anni, costretta a guardare film hard per poi replicarli insieme al nonno. Un’orribile vicenda, quella accaduta nel casertano. La storia, riportata dal Messaggero, vede protagonista un nonno di 67 anni che avrebbe sottoposto continuamente la nipotina – di 10 anni – alla visione di filmati hard. Continui abusi che la piccola ha vissuto sulla propria pelle dal 2018 e che ha finalmente trovato il coraggio di confessare ad una mamma incredula.

Siamo a Carinola, in provincia di Caserta: il nonno 67enne avrebbe costretto la nipote a guardare ripetutamente materiale pornografico, per poi replicarlo dal vivo. I carabinieri, dopo la denuncia della madre della bimba, hanno prelevato l’uomo dalla sua abitazione su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e l’hanno condotto in carcere: è accusato di violenza sessuale su minore.

Le indagini sono partite dopo che la madre, la scorsa settimana, ha presentato la denuncia per conto della vittima. La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha voluto interrogare la bambina, la quale – in modalità protetta – ha raccontato la sua terribile esperienza; la vittima ha dichiarato di aver subito violenze sessuali da parte del nonno dall’estate 2018: all’epoca, aveva 10 anni. Dopo i primi accertamenti dei carabinieri, è emerso che l’uomo di 67 anni avesse una particolare attenzione per quella nipotina e cercava di restare da solo con lei il più possibile, approfittando della fiducia che gli ignari genitori riponevano in lui.

Leggi anche:

1. “Il mio video intimo girato a 16 anni finito sui cellulari di 77mila persone”: storia di una vittima di Revenge Porn / 2. Alcuni ex dipendenti di Facebook e Google hanno lanciato una campagna contro l’abuso della tecnologia da parte dei bambini

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Milano, caso di variante “delta” in palestra: il contagiato aveva già completato il ciclo vaccinale
Cronaca / L’aggressione alla madre, un Tso e le segnalazioni dei vicini: chi era il killer di Ardea
Cronaca / Ardea, il killer "aveva già sparato altre volte". Ma nessuno aveva denunciato
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Milano, caso di variante “delta” in palestra: il contagiato aveva già completato il ciclo vaccinale
Cronaca / L’aggressione alla madre, un Tso e le segnalazioni dei vicini: chi era il killer di Ardea
Cronaca / Ardea, il killer "aveva già sparato altre volte". Ma nessuno aveva denunciato
Cronaca / Ventimiglia, uccide la ex in strada sparandole in auto. Il messaggio su Fb: “Non puoi nasconderti”
Cronaca / Barillari (ex M5s) su Eriksen: “Cadono come mosche per i vaccini”. Ma il danese non è vaccinato
Cronaca / Sparatoria Ardea, la madre del killer: “Viveva isolato, non si curava”
Cronaca / Crisanti a TPI: “Tutto il Cts si deve dimettere subito, un casino apocalittico. Camilla sarebbe ancora viva”
Cronaca / In Italia 14 milioni di persone hanno ricevuto entrambe le dosi
Cronaca / Francia, dal 30 giugno niente più mascherine all'aperto
Cronaca / Uccide un cucciolo di labrador a calci: passanti tentano di linciare l’aggressore