Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Carri armati diretti in Ucraina fermati sull’autostrada Salerno-Caserta: documenti non in regola

Immagine di copertina

Carri armati diretti in Ucraina fermati sull’autostrada Salerno-Caserta: documenti non in regola

Tre carri armati italiani diretti in Germania e, secondo quanto riporta Il Mattino, poi in Ucraina hanno dovuto fare marcia indietro e tornare alla base. E’ successo nella notte tra domenica e lunedì a Persano, in provincia di Salerno, dove la ditta privata che si occupava dello spostamento dei mezzi militari non aveva i documenti in regola. Per l’esattezza i mezzi erano sprovvisti di carta di circolazione e avevano la revisione scaduta.

I tre carri armati Pzh 2000 sono stati fermati dalla Polizia Stradale di Napoli al casello di Mercato San Severino della autostrada Salerno-Caserta perché i trattori e i semirimorchi delle ditte private incaricate del loro trasporto erano sprovvisti della carta di circolazione e la prevista revisione periodica era scaduta. Inoltre, uno dei conducenti non aveva l’autorizzazione per guidare mezzi di trasporto eccezionali. I tre mezzi bellici sono stati quindi spediti di nuovo alla base di Persano in attesa di essere ritrasportati su mezzi in regola con le carte: facevano parte di un convoglio di cinque carri armati diretti verso il luogo del conflitto in corso tra Ucraina e Russia. Secondo quanto riporta Il Mattino, gli altri due mezzi, che hanno passato i controlli, hanno proseguito il loro tragitto verso Bologna da dove poi, attraverso la Germania, arriveranno in Ucraina.

La precisazione

I carri armati bloccati sull’Autostrada Napoli-Caserta erano “diretti in Germania per un’esercitazione”. Lo precisa in una nota lo Stato maggiore della Difesa. “Per quanto riguarda la notizia riportata su Il Mattino edizione Napoli ‘Stop a tre carrarmati diretti in Ucraina’ si precisa – è detto nella nota – che i mezzi trasportati, Pzh2000, erano diretti in Germania per un’esercitazione. Il trasporto dei mezzi provenienti dalla base militare di Persano di Salerno era a carico di una ditta privata che da controlli effettuati non era in possesso di documentazione corretta”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Metti il guinzaglio al tuo cane”: il proprietario reagisce e lo pesta in pizzeria davanti ai figli
Cronaca / Sta male dopo la cena, la madre la trova senza vita: Giuliana muore a 40 anni
Cronaca / Gallipoli, paura al lunapark: cede parte di una giostra. Diversi ragazzi feriti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Metti il guinzaglio al tuo cane”: il proprietario reagisce e lo pesta in pizzeria davanti ai figli
Cronaca / Sta male dopo la cena, la madre la trova senza vita: Giuliana muore a 40 anni
Cronaca / Gallipoli, paura al lunapark: cede parte di una giostra. Diversi ragazzi feriti
Cronaca / “Stressato dal Covid”, la Cassazione annulla l’ergastolo per l’infermiere che uccise compagna
Cronaca / Meteo: settimana all’insegna del calo delle temperature e del ritorno delle piogge
Cronaca / Giornalista aggredito a Torino: identificati due militanti di CasaPound
Cronaca / Coppia gay picchiata a Roma, gli aggressori: “Non sapevamo fossero omosessuali”
Cronaca / Influencer precipita da 90 metri mentre fa un post per Instagram: muore a 27 anni
Cronaca / Flavio Briatore: “Come fa una famiglia a vivere con 4mila euro al mese?”. È polemica | VIDEO
Cronaca / Flavio Briatore attacca la Puglia: “Ombrellone e lettini a 60 euro come a Montecarlo, è una follia”