Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Prima le diagnosticano un cancro, poi il compagno la lascia: ecco il vero motivo

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 20 Feb. 2019 alle 11:03 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:01
0
Immagine di copertina

La vita di Jessica Shaw è cambiata all’improvviso, lasciandola da sola alle prese con una terribile malattia. Originaria di York, Gran Bretagna, la trentenne ha scoperto di avere un cancro alla cervice in seguito alla sua quarta gravidanza. Come se non bastasse, dopo averle diagnosticato la malattia (per una seconda volta), il suo compagno ha deciso di lasciarla.

Il cancro alla cervice è stato combattuto con l’asportazione dell’utero, un intervento delicato che ha terrorizzato la giovane mamma di quattro bambini e ancor di più il suo compagno, quasi più preoccupato di non poter intrattenere rapporti sessuali con lei che per la malattia in sé.

La loro quotidianità prevedeva anche sei rapporti al giorno. “Il sesso è sempre stata una parte importante della mia vita” ha infatti raccontato Jessica a Mirror, spiegando come il cancro l’abbia allontanata dal partner e l’abbia resa insicura.

Cancro rovina la sua relazione | I primi allarmi

I primi allarmi sono arrivati poco dopo aver partorito il suo quarto figlio. “Dopo aver partorito, mi sentivo ancora debilitata quando poi ho iniziato a perdere sangue” ha continuato a raccontare la giovane mamma, aggiungendo: “Credo di aver percepito i primi sintomi anche durante la gravidanza”.

Due settimane dopo, in seguito a degli accertamenti, Jessica Shaw ha scoperto di avere un cancro al quarto stadio. Non era convinta di sopravvivere e la sua paura era del tutto giustificata.

Dopo aver subito un’isterectomia totale, rimuovendo l’utero, Jessica non era convinta di essere guarita del tutto. Infatti, purtroppo, il mal di schiena si faceva ancora sentire così come il sanguinamento. I medici, poi, le hanno dato la triste notizia: avevano mancato il tumore alla cervice.

Cancro rovina la sua relazione | Perché è finita

Da qui, la crisi – e in seguito la fine – della sua relazione durata tre anni con un uomo che “le aveva promesso il mondo”.

“Ho pensato che sarebbe stato di nuovo al mio fianco. Invece, quando gli ho comunicato la notizia, lui mi ha guardata dritta negli occhi e mi ha detto che non ce la faceva più, non poteva più aiutarmi”.

Il cancro non avrebbe permesso loro di avere rapporti sessuali. “Avrei dovuto sottopormi a una radioterapia, il che avrebbe significato niente sesso”.

LEGGI ANCHE: Tutti i motivi che spingono le persone a rinunciare al sesso

Jessica Shaw ha dichiarato di aver sempre apprezzato l’aspetto sessuale in una relazione, per cui non potersi dedicare al sesso durante il periodo della sua malattia è stato molto difficile per lei.

Il compagno non l’ha mai ammesso, ma Jessica è convinta che l’aspetto sessuale abbia condizionato la rottura della loro relazione.

Cancro rovina la sua relazione | Nessun tabù

Oggi, Jessica ha sconfitto il cancro e la sua storia vuole essere un incentivo per quelle persone che hanno vissuto – o stanno vivendo – la sua stessa condizione.

“Ho ancora paura di fare sesso, ma credo che sia importante parlare di queste cose per quelle persone malate di cancro come me. Non dovrebbe essere un tabù”.

E, anche se vuole ritrovare l’amore, Jessica al momento vuole festeggiare la sua vittoria ed essere felice di aver sconfitto il cancro.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.