Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:36
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Bologna, 12enne violentata dal vicino: polizia lo salva dal linciaggio dei parenti

Immagine di copertina

Bologna, 12enne violentata dal vicino: polizia lo salva dal linciaggio dei parenti

Un uomo accusato di aver violentato una ragazza di 12 anni è stato arrestato a Bologna mentre i parenti della vittima tentavano di linciarlo. Sabato scorso il trentenne, padre di un’amica della vittima, è stato aggredito con calci e pugni da decine di persone chiamate dalla famiglia della 12enne, dopo aver scoperto la violenza commessa la scorsa settimana e ripresa in filmati inequivocabili. Lo riporta il Resto del Carlino, ricostruendo i fatti che hanno portato all’intervento della polizia nel rione popolare del Pilastro, per sedare quella che inizialmente sembrava una semplice rissa.

Secondo quanto riportato dal giornale bolognese, sabato mattina il padre della 12enne si è recato a casa dell’uomo dopo che la figlia aveva deciso di raccontargli quanto accaduto cinque giorni prima. Il trentenne è stato poi trascinato in strada e picchiato da circa 30 persone, rimediando un trauma cranico, prima dell’arrivo degli agenti chiamati da alcuni residenti e di un’ambulanza. Dopo essere stato medicato, l’uomo è stato portato in questura e poi al carcere della Dozza, in attesa della convalida dell’arresto. La polizia, che sta indagando sull’episodio, ha requisito i cellulari della ragazza e dell’arrestato, su cui avrebbe trovato filmati dal contenuto inequivocabile.

L’arresto tuttavia non sembra essere stato sufficiente a placare le tensioni nel quartiere, dove secondo il Resto del Carlino circolerebbero “bande armate di bastoni e accette”. Secondo il quotidiano, la famiglia dell’accusato avrebbe deciso di lasciare la città poche ore dopo l’arresto.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi è Andrea Piscina, lo speaker di Rtl 102.5 arrestato per aver adescato bambini online
Cronaca / Ragusa, dà fuoco alla casa mentre la famiglia dorme: muoiono la madre e una sorella
Cronaca / Adescava bambini online fingendosi "Alessia": arrestato speaker di Rtl 102.5
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi è Andrea Piscina, lo speaker di Rtl 102.5 arrestato per aver adescato bambini online
Cronaca / Ragusa, dà fuoco alla casa mentre la famiglia dorme: muoiono la madre e una sorella
Cronaca / Adescava bambini online fingendosi "Alessia": arrestato speaker di Rtl 102.5
Cronaca / Lettera al sindaco di Trieste: “Sgomberare il Silos dei migranti non è la soluzione”
Cronaca / Reggio Emilia, violentava in casa la figlia della compagna: 39enne ai domiciliari
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Zerocalcare apre un’osteria a Roma: ecco dove sarà e quanto si pagherà
Cronaca / La madre di Saman Abbas ha accettato l’estradizione in Italia dal Pakistan
Cronaca / Aiop Giovani, Gaia Garofalo eletta Presidente Nazionale
Cronaca / Modena, va dai carabinieri col cadavere della moglie nel furgone