Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Bologna, badante romena denuncia stupro di gruppo in un’officina

Immagine di copertina

Badante romena denuncia stupro di gruppo

Una badante romena di 40 anni avrebbe subito uno stupro di gruppo in un’officina di Bologna nella notte tra giovedì e venerdì. Lo riporta il Resto del Carlino. Secondo quanto ricostruito dal quotidiano, venerdì mattina la donna si è rivolta alla Polizia, che ora sta indagando sulla denuncia di violenza sessuale e sequestro di persona. L’aggressione sarebbe avvenuta alla Bolognina a partire dalle 22 di giovedì quando, uscendo da un bar, la vittima sarebbe stata avvicinata, nel tragitto verso casa, da un’auto con cinque uomini a bordo. I cinque – italiani, romeni e albanesi, uno dei quali conoscente della donna – l’avrebbero costretta a salire sul veicolo per poi dirigersi verso una vicina officina al cui interno si sarebbe consumata la violenza.

Dopo averla minacciata e picchiata, i cinque avrebbero abusato di lei e lo stupro di gruppo sarebbe proseguito sino al mattino. La donna è stata poi chiusa a chiave nell’officina, ma una volta ritrovato il cellulare che le era stato sottratto ha prima chiamato il suo compagno, per chiedergli aiuto, e poi la Polizia. Giunti sul posto intorno alle 14, gli agenti hanno iniziato a ricostruire il racconto della donna, che in seguito è stata condotta all’Ospedale Maggiore riportando una prognosi di sette giorni. La Polizia ha acquisto i video della sorveglianza dell’officina e ha ascoltato il titolare, che si sarebbe dichiarato estraneo alle accuse, dicendo che il rapporto era consenziente, e raccontando di aver chiuso la donna dentro i locali perché voleva dormire e si rifiutava di uscire.

Leggi anche: 1. Cremonini risponde alle critiche e pubblica un video con la domestica: “Si chiama davvero Emilia” 2. La “stupida frase” di Cremonini, un po’ fantozziana un po’ colonialista 3. “Stuprata in bagno da due giovani”: la denuncia shock di una 15enne a Marina di Grosseto

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, via libera dell’Aifa al vaccino per i bambini dai 5 agli 11 anni
Cronaca / Covid, oggi 15.085 casi e 103 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Covid: la grave forma della malattia raddoppierebbe il rischio di morte anche 12 mesi dopo la guarigione
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, via libera dell’Aifa al vaccino per i bambini dai 5 agli 11 anni
Cronaca / Covid, oggi 15.085 casi e 103 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Covid: la grave forma della malattia raddoppierebbe il rischio di morte anche 12 mesi dopo la guarigione
Cronaca / Caso Greta Beccaglia, il molestatore si trasferisce in una località segreta: “Ora temo per mia figlia”
Cronaca / “Il regime di Al Sisi è responsabile per la morte di Giulio Regeni”, lo dice la Commissione Parlamentare
Cronaca / Von der Leyen: “È ora di discutere dell’obbligo vaccinale nell’Ue”
Cronaca / Covid, la conversione del leader veneto no vax dopo il ricovero per il virus: “Vaccinatevi tutti”
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Cronaca / Greta Beccaglia di nuovo in collegamento dopo le molestie: “Avevo bisogno di tornare alla normalità”
Cronaca / Pnrr, arrivano i primi 5,2 miliardi di euro per la scuola: ecco come saranno investiti