Avellino, bambina di 5 anni violentata dal nonno e dal compagno della zia: la madre avrebbe permesso le violenze

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 16 Lug. 2020 alle 15:45
261
Immagine di copertina

Orrore ad Avellino: bambina dii 5 anni violentata dal nonno e dal compagno della zia

Una bambina di 5 anni è stata ripetutamente violentata dal nonno e dal compagno della zia, mentre la mamma della piccola sarebbe stata a conoscenza degli abusi: l’orribile vicenda è avvenuta a Cervinara, nella provincia di Avellino, ed è emersa dopo la decisione del Procuratore della Repubblica locale di far arrestare due uomini con l’accusa di violenza sessuale su minore. I due, un 53enne e un 30enne, sono per l’appunto il nonno e il compagno della zia della piccola vittima. Secondo quanto ricostruito, le indagini sono scattate subito dopo una denuncia da parte della coordinatrice della comunità che ospita la bambina. Dopo tutti gli esami del caso, sia fisici che psicologici, è stato accertato che la piccola aveva subito reiterati abusi da parte dei suoi parenti tra il 2018 e il 2019.

Non solo, secondo gli inquirenti la bambina sarebbe stata violentata con la complicità della mamma, che avrebbe permesso gli abusi. La donna, per il momento, è indagata, ma nei suoi confronti non è stato preso alcun provvedimento. Il nonno e il compagno della zia, invece, come detto sono stati arrestati e condotti in carcere dove trascorreranno il tempo in attesa di essere processati con l’accusa di violenza sessuale aggravata.

Leggi anche: 1. La Spezia, violentata a 12 anni dal patrigno: la madre segnava sul calendario i giorni degli stupri / 2. Regno Unito, violentata e uccisa da un suo amico: lei lo aveva respinto / 3. Russia, bambina di 8 anni si allontana da casa dopo un litigio con i genitori: viene stuprata e uccisa da una coppia di sposi

261
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.