Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:40
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Tre amiche morte nello schianto sull’A1: la quarta non è più in pericolo di vita

Immagine di copertina
Le vittime

Amiche morte A1 – Tre ragazze sono morte in un terribile incidente sull’A1, fra Modena e Bologna, lo scorso giovedì attorno alle ore 18. L’auto su cui viaggiavano, un’Alfa 147, è stata travolta da un camion.

Nello schianto sono morte Zainaba El Aissaoui, 41 anni, Veronica Fili e Otilia Camelia Ceornodolea, entrambe 23enni residenti a Sassuolo. L’unica sopravvissuta è Souaad El Aissaoui, 22 anni, sorella di una delle vittime e che viaggiava nella parte anteriore dell’abitacolo al posto del passeggero.

La comitiva era diretta all’aeroporto di Bologna dove le attendeva un volo per Valencia, in Spagna, dove avrebbero dovuto fare una sorpresa a un’amica in Erasmus. Ad accompagnarle era Zainaba El Aissaoui, alla guida della vettura.

Salva per miracolo la quarta ragazza dichiarata fuori pericolo e uscita dalla Rianimazione per passare al reparto di Ortopedia. Lo scorso venerdì si è tenuta una veglia di preghiera al Palazzetto dello sport di Sassuolo dove hanno partecipato oltre mille persone.

“È un dolore troppo grande, Zainaba non c’è più – ha raccontato il padre come riportato dal “Resto del Carlino” – Per fortuna Souaad si è risvegliata dal coma”. Secondo i rilievi della Stradale di Modena, l’Alfa ha avuto un guasto e ha accostato sulla destra, rallentando sensibilmente la velocità fino ai 40 chilometri all’ora.

Un primo tir dietro la vettura è riuscito a evitare l’auto su cui viaggiavano le tre. Il secondo, guidato da un casertano di 46 anni negativo all’alcotest, non è riuscito a rallentare.

Il camion andava a 88 chilometri orari in un tratto in cui il limite è di 80. “Ho visto l’auto bloccarsi d’improvviso e non ho potuto fare nulla” ha raccontato l’uomo scioccato ai poliziotti.

Viareggio, 26enne si tuffa in mare e rischia di rimanere paralizzato

Como, morto 15enne che si era tuffato nel lago per festeggiare la fine della scuola

Cagliari, cane sbrana cadavere dell’anziano padrone morto in casa

Nuoro, invasione di cavallette: “Sono milioni e stanno facendo terra bruciata”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Basilicata, capogruppo di Forza Italia arrestato in un’inchiesta della Dda sulla sanità. Oltre 100 indagati
Cronaca / Milano, faida dei trapper: Baby Gang e Simba La Rue arrestati per la sparatoria di corso Como
Cronaca / Di Maria, ladri nella villa del giocatore della Juve a Torino (mentre lui era in casa)
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Basilicata, capogruppo di Forza Italia arrestato in un’inchiesta della Dda sulla sanità. Oltre 100 indagati
Cronaca / Milano, faida dei trapper: Baby Gang e Simba La Rue arrestati per la sparatoria di corso Como
Cronaca / Di Maria, ladri nella villa del giocatore della Juve a Torino (mentre lui era in casa)
Cronaca / Roma, i tifosi del Betis Siviglia hanno trasformato Piazza del popolo in una discarica | FOTO e VIDEO
Cronaca / Riscaldamenti, il decreto del ministero: un grado e 15 giorni in meno di accensione
Cronaca / Udine, ha un malore durante una videoconferenza: muore a 32 anni davanti ai colleghi
Cronaca / Nuova maxi bolletta da 20mila euro per la storica gelateria romana Fassi
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Inaugurato il vertiporto di Fiumicino: gli aerotaxi decolleranno nel 2024
Cronaca / “Era a caccia di prede. Fermatelo, è un mostro”: il racconto della donna vittima di stupro a Garbatella