Como, morto 15enne che si era tuffato nel lago per festeggiare la fine della scuola

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 7 Giu. 2019 alle 17:33 Aggiornato il 7 Giu. 2019 alle 18:00
0
Immagine di copertina
Tuffo nel lago di Como

Ragazzo tuffo lago di Como morto – È morto il 15enne ricoverato a Bergamo in condizioni disperate dopo essersi tuffato nelle acque del lago di Como per festeggiare la fine della scuola.

La tragedia si è consumata oggi poco dopo mezzogiorno davanti agli occhi increduli dei compagni di classe. Nel tardo pomeriggio odierno è arrivata la notizia che il giovane non ce l’ha fatta.

L’adolescente si era buttato in acqua da un pontile davanti a Villa Geno e non è più riemerso. Il 15enne era stato recuperato solo grazie all’intervento dei sommozzatori dei vigili del fuoco per poi essere rianimato dai soccorritori.

In seguito era stato trasportato in elicottero all’ospedale di Bergamo purtroppo in condizioni gravissime. Non si conosce ancora nel dettaglio la dinamica dell’accaduto ma pare che il pontile della dimora storica venga spesso utilizzato per fare il bagno nel lago anche se, in quel punto, vige il divieto di balneazione perché ritenuto particolarmente pericoloso.

Prosegue dunque la maledizione del pontile di Villa Geno: negli ultimi due anni ci sono state due vittime, tutte giovanissime.

Ragazzo tuffo lago di Como morto

Tuffo nel lago di Como
Tuffo nel lago di Como

Noa Pothoven non è morta di eutanasia, ma di disperazione

Olanda, ci stiamo concentrando sulla morte di una ragazza senza capire qual è il vero problema

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.