Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

1 maggio 2020, supermercati aperti o chiusi: regione per regione

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 1 Mag. 2020 alle 07:00
1
Immagine di copertina

1 maggio 2020, supermercati aperti o chiusi: regione per regione

Oggi, 1 maggio 2020, i supermercati saranno aperti o chiusi? In occasione della Festa del Lavoro moltissimi supermercati saranno chiusi ma non tutti. Come già accaduto per Pasqua e 25 aprile, la situazione varia da Regione a Regione. Se a Roma saranno chiusi per effetto dell’ordinanza regionale, lo stesso non sarà a Milano, dove i supermercati e i negozi resteranno aperti oggi 1 maggio e faranno orario pieno. La decisione spetta alle singole regioni che hanno l’autorità di imporre la chiusura delle attività commerciali oppure permettere l’apertura straordinaria anche durante i giorni non lavorativi. Ovviamente il tutto viene viziato anche dall’emergenza Coronavirus e il conseguente lockdown. Ma vediamo insieme i supermercati aperti o chiusi oggi, 1 maggio 2020:

1 maggio 2020: supermercati chiusi, ecco dove

La maggior parte delle Regioni italiane ha scelto la strada della chiusura. In Abruzzo e Molise i supermercati resteranno chiusi la domenica e nei giorni festivi fino all’inizio della Fase 2, prevista per il prossimo 4 maggio. Stessa sorte per negozi e supermercati di Campania, Lazio, Emilia Romagna, Marche, Toscana, Umbria e Veneto dove oggi, 1 maggio, i negozi di alimentari non potranno aprire. Uniche eccezioni sono le farmacie, le parafarmacie, le edicole e le aree di servizio.

In Liguria inizialmente era stata avanzata la possibilità di lasciare aperti i supermercati fino alle ore 15, ma una successiva ordinanza ha cambiato i progetti. Anche in Piemonte, Puglia e Sicilia un’ordinanza vieta di alzare le serrande nei giorni festivi.

Supermercati aperti oggi, 1 maggio 2020

Al momento l’unica regione che ha lasciato maggiori libertà è la Lombardia dove oggi, 1 maggio 2020, molte catene di supermercati rimarranno aperti per diluire il flusso dei clienti in un arco di tempo maggiore evitando assembramenti. La Regione, nonostante sia una delle più colpite dal Coronavirus, ha ritenuto che lasciando aperti i supermercati anche durante il primo maggio il flusso di persone non si sarebbe concentrato nei giorni feriali, limitando quindi la possibilità di contagio tra i cittadini e riducendo i tempi di attesa in coda. Gli orari di apertura potranno variare a seconda del punto vendita ma in linea di massima saranno aperti dalle ore 8 alle ore 20. Una scelta non condivisa dai sindacati che già da tempo chiedono la chiusura dei supermercati nei giorni festivi e durante le domeniche per permettere ai dipendenti di riposare, oltre che ridurre il tempo di esposizione con i clienti potenzialmente positivi al coronavirus.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.