Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Costume

William e Kate, il metodo “Chat Sofa” per educare i loro figli quando fanno i capricci

Immagine di copertina

Chat Sofa, il metodo contro i capricci usato da William e Kate con i loro figli

Chiunque abbia a che fare con dei figli piccoli sa quando sia importante e al tempo stesso difficile dargli una buona educazione e richiamarli quando fanno i capricci. Lo sanno bene anche William e Kate, vista quanta attenzione viene data alle buone maniere all’interno della Famiglia Reale inglese. Con il passare degli anni il rigido rispetto del galateo si è ammorbidito anche a Buckingham Palace, soprattutto da quando William e Kate hanno avuto i loro figli, George, Charlotte e Louis.

I duchi di Cambridge hanno deciso di educare i loro piccoli con un metodo certamente non convenzionale per la Royal Family, sicuramente meno rigido e severo di quello usato all’interno del Palazzo con le generazioni passate di reali. Il metodo si chiama “Chat Sofa” e sembra finora stia dando i suoi frutti, visto che i figli di William e Kate stanno crescendo educati e al tempo stesso sereni e vivaci.

Ma in cosa consiste Chat Sofa? Il metodo utilizzato con George, Charlotte e Louis è senz’altro innovativo, almeno rispetto ai canoni di Buckingham Palace. Sono vietati infatti le punizioni e l’alzare la voce con i piccoli. Quando fanno i capricci o qualche marachella, vengono portati sul divano e i genitori parlano con loro analizzando conseguenze e motivazioni del gesto sbagliato, quasi come fossero degli psicologi.

Un modo per renderli più consapevoli delle loro azioni e più responsabili, senza sculaccioni o urla che spesso risultano di scarsa utilità. Da quanto si vede nel corso delle uscite pubbliche dei duchi di Cambridge con i loro figli, il metodo sta avendo ottimi risultati, visto che i tre ragazzini appaiono sempre educati e corretti.

LEGGI ANCHE: 1. L’assurdo motivo che avrebbe scatenato la lite tra Meghan e Kate / 2. Harry e Meghan non saranno più Altezze Reali: l’annuncio di Buckingham Palace / 3. Harry e Meghan rinunciano al titolo reale: cosa succede adesso / 4.  Megxit, Meghan Markle è la femminista rivoluzionaria che salva il principe dal Palazzo / 5. La ex del principe Harry rivela: “Vivere nella famiglia reale inglese fa paura”

 

Ti potrebbe interessare
Costume / Questo modello del lavoro non ci rende felici. E 1,6 milioni di italiani hanno detto basta (di G. Gambino)
Costume / Il prete statunitense che racconta su TikTok di essere tornato dall’Inferno: “I demoni cantano Umbrella di Rihanna”
Costume / Fedez scoppia a ridere sulla scomparsa di Emanuela Orlandi: indignazione sui social
Ti potrebbe interessare
Costume / Questo modello del lavoro non ci rende felici. E 1,6 milioni di italiani hanno detto basta (di G. Gambino)
Costume / Il prete statunitense che racconta su TikTok di essere tornato dall’Inferno: “I demoni cantano Umbrella di Rihanna”
Costume / Fedez scoppia a ridere sulla scomparsa di Emanuela Orlandi: indignazione sui social
Costume / “Il Titanic non è mai affondato”: la teoria del complotto diventa virale su TikTok
Costume / Sara Tommasi oggi vive a Sharm el-Sheikh con il marito: “Il video hard? Fui drogata e minacciata”
Costume / Il dipinto perduto “Diana ed Endimione” esiste ed è a casa di Madonna: l’appello della sindaca di Amiens
Costume / La licenza per le piattaforme di gioco in Italia
Costume / SDG User: una figura fondamentale all’interno delle aziende
Costume / “Sempre meglio la Twingo che una delle nostre”: l’ironia di Taffo sullo scontro tra Shakira e Piquè
Costume / Buona befana 2023: le frasi per i vostri auguri per l’Epifania via WhatsApp