Me

Migranti, durante la traversata nasce un bambino, lo chiamano Miracle

Nuova ondata di sbarchi in Sicilia, quasi duemila gli arrivi nelle ultime 48 ore

Immagine di copertina
Miracle, il bambino è nato sulla nave Aquarius

Questa mattina la nave di ricerca e soccorso Aquarius, è arrivata a Catania, in Sicilia, dopo diverse ore di navigazione con a bordo 70 migranti.

Durante la traversata della nave gestita in partnership da Medici Senza Frontiere (Msf) e Sos Méditerranée è nato un bambino, Miracle, ovvero Miracolo.

La madre del piccolo è partita dalla Libia ed è stata soccorsa il 24 maggio da una nave della marina militare italiana, successivamente la donna è stata trasferita a bordo dell’Aquarius, arrivata questa mattina nel porto siciliano.

Miracle è nato in acque internazionali sabato 26 maggio, pesa 2,8 chili. “Lui e la sua mamma stanno bene”, si legge nel tweet della Ong SOS Méditerranée che ne ha annunciato la nascita.

“Per essere il primo parto della donna, è avvenuto molto rapidamente. Le doglie sono iniziate al mattino presto, ma dopo poche ore di travaglio è nato il bambino. Stanno entrambi molto bene”, ha dichiarato in un comunicato l’ostetrica di Medici senza Frontiere Amoin Soulemane, che ha assistito il parto.

La donna ha detto di essere fuggita con il suo compagno all’inizio di quest’anno e di essersi nascosta in casa di un amico in Libia, prima di affrontare la traversata nel Mediterraneo giovedì scorso.

“Mi ha raccontato che la loro barca in realtà era partita mercoledì, ma dopo pochi minuti il motore si era guastato ed erano tornati a riva. I trafficanti hanno detto loro di nascondersi sulla spiaggia, poi sono scomparsi e per 24 ore non sono tornati. A quel punto è stata lasciata lì, terrorizzata, così avanti nella gravidanza, senza cibo né acqua”, ha aggiunto l’infermiera Ni Mhurchu di Medici senza frontiere.

La nave Aquarius è sbarcata nel porto di Catania questa mattina con a bordo 70 persone.

Nel porto di Augusta è arrivata invece la nave Dattilo della Guardia costiera con a bordo 721 migranti.

I migranti sono stati accolti nella tendopoli della Croce rossa e della protezione civile.

Un uomo di origine eritrea di circa 30 anni è morto durante la traversata, la sua salma è stata trasferita nel cimitero di Siracusa.

La nuova ondata di sbarchi nei porti della Sicilia ha registrato l’arrivo di settecentonovantuno migranti partiti dalle coste della Libia sbarcati nei porti di Catania e Augusta.

Migranti: quanti sono stati gli sbarchi in Italia dall’inizio del 2018? Qui alcuni grafici mostrano i dati da conoscere sugli sbarchi dei migranti nei porti italiani.

Quanti sono davvero gli immigrati in Italia