Me

La Stazione spaziale cinese fotografata dall’Italia: la caduta il 2 aprile prima delle 3 di notte

Nella notte fra il 31 marzo e il primo aprile, il Gruppo di astrodinamica per l'uso dei sistemi spaziali (Gauss) ha immortalato la Stazione spaziale cinese in compagnia di Marte e Saturno. Ecco le immagini

Immagine di copertina
La Stazione spaziale cinese fotografata dall'Italia.

Aggiornamento 04.30, 2 aprile –La Stazione spaziale cinese è rientrata in contatto con l’atmosfera il 2 aprile, alle 02:16 di notte (ora italiana).

Il satellite Tiangong-1 si è così disintegrato sull’Oceano Pacifico (leggi l’articolo) | • Dove e quando è caduta la Stazione spaziale cinese (leggi).

Caduta Stazione spaziale cinese | Il rientro stanotte alle 3 | Aggiornamenti in tempo reale | • Diretta

Nella notte fra il primo e il 2 aprile 2018 è previsto il rientro sulla Terra della Stazione spaziale cinese. Il satellite Tiangong-1 dovrebbe cadere il 2 aprile, alle 02:44 di stanotte ora italiana. Alla fine di questo articolo abbiamo risposto ad alcune domande frequenti, e a questo link è invece possibile seguire la diretta con aggiornamenti in tempo reale.

Intanto però, nella notte fra il 31 marzo e il primo aprile, il Gruppo di Astrodinamica per L’Uso dei Sistemi Spaziali (Gauss) ha immortalato la Stazione spaziale cinese in compagnia di Marte e Saturno. Il Gauss si trova presso l’osservatorio di Castelgrande, in Basilicata. Le immagini (qui sotto) sono state scattate mentre il satellite Tiangong 1 “passava sopra” l’Italia.

Come abbiamo scritto nella nostra diretta, la caduta della Stazione spaziale cinese è prevista intorno alle 3 di notte di lunedì 2 aprile. L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ha inoltre pubblicato anche una mappa che mostra le traiettorie in Italia che potrebbero essere interessate dal rientro sulla Terra della Stazione spaziale cinese.

Le immagini della Stazione spaziale cinese fotografata dall’Italia

 

 

 

 

A che ora / quando precipiterà la Stazione spaziale cinese?

Il rientro previsto è fissato per il 2 aprile alle ore 02:34 di notte in Italia. Esistono diverse face orarie interessate dal rientro della Stazione spaziale cinese. La prima fascia a rischio è quella che va dalle 04:25 alle 04:55, la seconda dalle 05:58 alle 06:28, la terza dalle 07:30 alle 08:00 e l’ultima dalle 09:02 alle 09:32.

Dove rientrerà la Stazione spaziale cinese sulla Terra e quali rischi per l’Italia?

Una mappa pubblicata dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) mostra le traiettorie, le fasce orarie e le aree geografiche in Italia che potrebbero essere interessate dal rientro sulla Terra della Stazione spaziale cinese.

Secondo quanto riferisce la Protezione Civile, le regioni italiane che potrebbero essere interessate dal rientro della Stazione spaziale cinese sono tutte quelle a sud dell’Emilia Romagna. Restano invece escluse dal rientro della Stazione spaziale cinese saranno la Liguria e l’Emilia Romagna. Va tuttavia anche detto che le probabilità che i detriti del satellite precipitino in Italia sono relativamente basse, pari cioè allo 0.2 per cento.

Dobbiamo preoccuparci?

Il satellite Tiangong 1 – la prima Stazione spaziale cinese lanciata dal centro di Jiuquan il 30 settembre 2011 – ha fatto preoccupare moltissime persone. Ciononostante va chiarito che la probabilità di essere colpiti da un pezzo di detrito proveniente dalla Tiangong-1 è in realtà 10 milioni di volte inferiore alla possibilità annua di essere colpiti da un fulmine.

Caduta Stazione spaziale cinese | Il rientro stanotte alle 3 | Aggiornamenti in tempo reale | Diretta