Me
Il primo senatore nero d’Italia è stato eletto con la Lega
Condividi su:
senatore nero lega

Il primo senatore nero d’Italia è stato eletto con la Lega

Toni Iwobi ha origini nigeriane e da 25 anni è iscritto alla Lega. Il 4 marzo 2018 è stato eletto al Senato. Il suo slogan? #stopinvasione

senatore nero lega

Si chiama Toni Iwobi ma lo chiamano il “leghista-nègher”. È iscritto alla Lega da 25 anni ed è di origine nigeriana. Il 4 marzo è stato eletto al Senato e oggi è il primo senatore nero d’Italia. 

Iwobi era arrivato in Italia circa 30 anni fa, tramite un permesso di soggiorno per motivi di studio all’università di Perugia. 

Dal 2014 è responsabile federale del Dipartimento Immigrazione del Carroccio e in passato aveva definito così la sua posizione sull’immigrazione: “Ci sono due tipi di immigrazione: quella regolare, che ben venga, e quella clandestina che è reato ovunque tranne che in Italia. Perché importare nuovi poveri senza poter garantire loro un futuro?”.

È consigliere comunale della Lega nel comune di Spirano (Bergamo) ed è a capo di un’azienda informatica.

Commentando la sua elezione ha scritto: “Dopo oltre 25 anni di battaglie nella grande famiglia della Lega, sta per iniziare un’altra grande avventura! I miei ringraziamenti vanno a Matteo Salvini, un grande leader che ha portato la Lega a diventare la prima forza di centrodestra del paese! Devo ringraziare poi il mio segretario nazionale Paolo Grimoldi, il mio ormai ex segretario provinciale e nuovo deputato Daniele Belotti, tutta la squadra del dipartimento per il lavoro svolto in questi anni, i militanti della grande Lega e tutti gli amici di Facebook per il loro sostegno. Non posso dimenticare poi la mia famiglia, senza di loro non sarei arrivato fino a qui oggi, perché non hanno mai smesso di supportarmi e di starmi vicino! Grazie, grazie, grazie! Io sono pronto, amici!

“Matteo Salvini e la Lega sono un importante argine al razzismo”, aveva dichiarato in un’intervista ad Affaritaliani. La discriminazione nasce proprio quando dilaga l’immigrazione clandestina, in quanto è l’anticamera all’ingiustizia sociale e all’insicurezza. Più si fanno arrivare finti profughi, dico così perché pochissimi di loro scappano davvero dalle guerre, più aumenta il caos nel Paese e la conseguenza è proprio quella di atteggiamenti e comportamenti razzisti. Se invece si ha il rispetto per un’immigrazione sana e controllata si ha anche l’integrazione e quindi si annulla il rischio del razzismo”.

Lo slogan della sua campagna elettorale era #stopinvasione:

La Lega, guidata da Matteo Salvini, è uno dei partiti risultati vincitori di questa tornata elettorale, conquistando il 18 per cento dei consensi. Ecco il suo programma di governo.

TPI ha analizzato nei giorni scorsi il fenomeno degli italiani di seconda generazione che votano Lega. Ecco l’analisi: Perché sempre più italiani di seconda generazione votano Lega e Fratelli d’Italia.

risultati delle elezioni 2018 usciti dalle urne hanno premiato il Movimento 5 stelle, partito più votato in particolare nel Sud Italia, e la coalizione di centro-destra, coalizione che avrà più seggi alla Camera e al Senato, con Lega primo partito. Qui il dettaglio dei seggi assegnati.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus