Me
Elezioni Russia, Putin mostra un nuovo missile nucleare a gettata illimitata
Condividi su:
Elezioni Russia Putin missile nucleare
Il presidente russo Vladimir Putin durante l'annuale discorso all'Assemblea federale / Grigory Sysoev/Sputnik

Elezioni Russia, Putin mostra un nuovo missile nucleare a gettata illimitata

A meno di tre settimane dalle elezioni presidenziali in Russia, che con ogni probabilità lo riconfermeranno alla guida del Cremlino, il presidente russo ha voluto comunicare al mondo che un'eventuale corsa agli armamenti degli Stati Uniti e i prolungati tentativi della Nato di "contenere" la Russia non troveranno Mosca impreparata

03 Mar. 2018
Elezioni Russia Putin missile nucleare
Il presidente russo Vladimir Putin durante l'annuale discorso all'Assemblea federale / Grigory Sysoev/Sputnik

“Ora ci ascolterete”. Così Vladimir Putin, presidente della Federazione russa, si è rivolto ai paesi occidentali della Nato presentando due nuove armi strategiche durante l’annuale discorso sullo stato della nazione, tenutosi l’1 marzo 2018.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

A meno di tre settimane dalle elezioni presidenziali che con ogni probabilità lo riconfermeranno alla guida del Cremlino, Putin ha voluto comunicare al mondo che un’eventuale corsa agli armamenti degli Stati Uniti e i prolungati tentativi della Nato di “contenere” la Russia non troveranno Mosca impreparata.

Parlando in diretta televisiva a reti unificate, Putin ha rivelato che la Russia ha sviluppato una serie di nuovi sistemi di difesa.

Tra questi, un nuovo prototipo di missile che “può raggiungere qualsiasi punto del mondo” e un’arma supersonica che non può essere intercettata dai sistemi anti-missilistici statunitensi.

Il presidente russo ha usato de grandi schermi che mostravano video e grafici riguardanti i suoi nuovi strumenti balistici.

L’Rs-28 Sarmat è un nuovo missile da crociera con un sistema di propulsione nucleare, invulnerabile ai sistemi anti-aerei, sviluppato dalla Russia in seguito all’uscita unilaterale degli Stati Uniti dal Trattato anti missili balistici (Abm) firmato nel 1972 con l’Unione Sovietica.

“Non avete ascoltato il nostro Paese allora, ci ascolterete adesso”, ha tuonato Putin, aggiungendo che alcune delle nuove armi sono già state testate con esiti positivi.

“Abbiamo detto diverse volte ai nostri partner che avremmo preso delle misure in risposta al dislocamento dei sistemi antimissili americani”, ha continuato di fronte a una platea che ha salutato l’annuncio con un fragoroso applauso.

Sarmat avrebbe una gittata che gli consente “di attaccare sia passando dal Polo Nord che dal Polo Sud”.

Putin ha anche tenuto a sottolineare che la portata della nuova arma lo rende in grado di superare la resistenza di qualsiasi sistema di difesa missilistica, compreso lo scudo anti-missile schierato dagli Stati Uniti in Europa orientale.

Oltre a Sarmat, il nuovo arsenale russo comprende anche armi ipersoniche e un missile da crociera con traiettoria di volo imprevedibile e con gittata illimitata, capace di neutralizzare qualsiasi forma di difesa missilistica sia di aria sia terra e che grazie alla propulsione nucleare potrebbe viaggiare “all’infinito”.

Da parte loro, dirigenti governativi degli Stati Uniti, parlando alla Cnn, hanno sollevato perplessità sull’attuale operatività dei nuovi missili “invulnerabili” annunciati da Putin.

La portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha aggiunto che l’annuncio non ha destato sorpresa nell’amministrazione statunitense.

Donald Trump, ha dichiarato Sanders, “è determinato a proteggere il Paese” e le capacità difensive degli Stati Uniti non resteranno “seconde a nessuno”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus