Me

Esplosione nella città di Ningbo, in Cina: almeno due morti

Ancora incerte le cause della deflagrazione. Alcuni media parlano di fuga di gas, altri sostengono che l'esplosione sia avvenuta in una fabbrica

Immagine di copertina
Automobili distrutte sul luogo dell'esplosione. Credit: Afp

Una potente esplosione è stata registrata nella città cinese di Ningbo, a sud di Shanghai. La deflagrazione ha abbattuto alcuni muri e ucciso almeno due persone, mentre molte altre sono rimaste ferite. Lo riportano i media statali cinesi, che sostengono che la causa dell’esplosione deve ancora essere stabilita.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Ningbo è una città portuale situata nella provincia di Zhejiang. L’esplosione è avvenuta intorno alle 9 del mattino ora locale (le due di notte in Italia), in una fabbrica che si trova nel quartiere di Jiangbei, secondo l’agenzia statale cinese Xinhua. Gli incidenti nelle fabbriche sono frequenti in Cina, e hanno portato a crescenti richieste per il miglioramento degli standard di sicurezza.

La televisione cinese China Central Television (CCTV) non ha invece citato la fabbrica, ma ha parlato di una fuga di gas. Ha detto inoltre che l’esplosione ha fatto tremare i vetri e ha provocato buchi nelle pareti a distanza di chilometri. Le immagini diffuse dalla rete televisiva mostrano automobili distrutte e muri abbattuti.

Secondo CCTV due persone sono state uccise mentre altre due sono rimaste ferite e si trovano in condizioni critiche.

Sedici persone sono state ricoverate in ospedale, secondo il microblog del governo di Ningbo su Weibo.