Me

Sassuolo-Inter: daspo al paracadutista invasore di campo

Di Redazione TPI
Pubblicato il 22 Ott. 2019 alle 17:40 Aggiornato il 22 Ott. 2019 alle 17:40
Immagine di copertina

Sassuolo-Inter, daspo per il paracadutista

La Questura di Reggio Emilia ha avviato la procedura per l’emissione del Daspo a carico del paracadutista che domenica scorsa, 20 ottobre 2019, è atterrato sul campo da gioco al Mapei Stadium, durante la partita della Serie A tra Sassuolo e Inter.

Protagonista del curioso fuori programma un 36enne, residente nel milanese, che si era lanciato con la tuta alare dal vicino aeroporto reggiano “Campovolo”. A suo carico è scattata anche una denuncia per invasione di campo in quanto “l’azione portata a termine poteva arrecare grave rischio per l’incolumità del numeroso pubblico presente e dei calciatori”, come si legge nella nota diramata dalla Polizia.

L’esperto paracadutista con alle spalle oltre 900 lanci e dieci anni di esperienza, si era giustificato raccontando alla stampa locale di aver avuto “un leggero problema di avvitamento” dopo il lancio e di aver così optato per “un atterraggio di emergenza” anche se dall’alto non si era “accorto che quel quadratino verde fosse uno stadio”.