Me

Gp del Canada di Formula 1: vince Hamilton, che beffa per Vettel

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 9 Giu. 2019 alle 21:44 Aggiornato il 9 Giu. 2019 alle 21:51
Immagine di copertina

GP Canada risultato | chi ha vinto | Formula 1 2019 | Montreal

GP CANADA RISULTATO – CHI HA VINTO – Dopo il Gran Premio di Monaco dello scorso 26 maggio, la Formula 1 è tornata con il GP del Canada, settima prova stagionale, che si è corso sull’asfalto del circuito Gilles Villeneuve, a Montreal.

Una gara molto importante, quella di domenica 9 giugno 2019, soprattutto perché la Ferrari era chiamata a un colpo di coda dopo le sei doppiette consecutive della Mercedes nei primi sei gran premi.

Il calendario dei Gp di Formula 1 per la stagione 2019: tutte le date

Alla fine, la gara è stata vinta da Lewis Hamilton su Mercedes, che ha tagliato il traguardo solo per secondo, ma ha vinto grazie alla penalità di 5 secondi, da scontare all’arrivo, imposta dai commissari di gara al ferrarista Sebastian Vettel. Terzo sul podio l’altro pilota Ferrari, Charles Leclerc.

La nuova classifica piloti dice che Hamilton guida con 162 punti, seguito da Bottas (133), Vettel (100), Verstappen (88) e Leclerc (72).

Gp Canada risultato | La gara

La gara di oggi è stata molto combattuta soprattutto in vetta, dove dall’inizio alla fine è stato un vero e proprio testa a testa tra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton, con Leclerc, Verstappen e Bottas a inseguire. Per una volta in questa stagione, infatti, la Ferrari è sembrata riuscire a tenere testa in ogni singolo settore alla Mercedes.

Sulla griglia di partenza, Vettel è riuscito infatti a mantenere la prima posizione, con Hamilton e Leclerc che sono scattati dietro di lui. Intorno al 30esimo giro, dopo il primo pit stop, Vettel è riuscito a rimanere in testa alla corsa, ma Hamilton con il passare dei giri ha ridotto sempre di più il suo distacco dal tedesco.

Al 48esimo giro, a causa della grande pressione di Hamilton, Vettel è andato lungo dopo una curva dopo aver chiuso la traiettoria all’inglese. Una mossa, questa, finita poi sotto investigazione da parte dei commissari di gara, che hanno imposto al tedesco una penalizzazione di 5 secondi da scontare all’arrivo al traguardo.

La decisione dei commissari ha fatto sì che si aprisse, di fatto, una gara del tutto nuova, con Vettel che ha cercato di spingere al massimo per mettere tra sé e Hamilton un vantaggio maggiore di 5 secondi. Ma il contraccolpo psicologico della sanzione è stato molto forte e alla fine il tedesco non ha potuto fare altro che trascinarsi sul traguardo, certo di aver perso la possibilità di ottenere la prima vittoria in stagione.

Dove vedere in streaming e in diretta tv tutte le gare della stagione 2019 di Formula 1

Gp Canada risultato | La griglia di arrivo completa

Ecco la griglia completa con tutti i piloti all’arrivo:

  1. Lewis Hamilton (Mercedes)
  2. Sebastian Vettel (Ferrari)
  3. Charles Leclerc (Ferrari)
  4. Valtteri Bottas (Mercedes)
  5. Max Verstappen (Red Bull)
  6. Daniel Ricciardo (Renault)
  7. Nico Hulkenberg (Renault)
  8. Pierre Gasly (Red Bull)
  9. Lance Stroll (Racing Point)
  10. Daniil Kvyat (Toro Rosso)

Gp Canada risultato | Le qualifiche di sabato 8 giugno

Nelle qualifiche di sabato 8 giugno, è stato il pilota della Ferrari Sebastian Vettel a ottenere il miglior risultato.

Per il tedesco si è trattata della prima pole stagionale, un obiettivo che al ferrarista mancava da quasi un anno, ovvero dalle prove ufficiali di Hockenheim del 21 luglio 2018.

In seconda posizione si è piazzato l’iridato Lewis Hamilton con la sua Mercedes, mentre il terzo posto è stato occupato dall’altro ferrarista, il monegasco Charles Leclerc.

Quarto tempo per Daniel Ricciardo su Renault con l’altro pilota della Mercedes, Valtteri Bottas, che non è riuscito ad andare oltre il sesto tempo.

A completare la griglia di qualificazione nei primi dieci: Pierre Gasly, con la Red Bull, partito quinto, e Nicolas Hülkenberg, su Renault, al settimo posto. Il pilota della McLaren Lando Norris si è piazzato all’ottavo posto con il suo compagno di scuderia, Carlos Sainz, subito dietro con la nona posizione. Decimo Kevin Magnussen (Haas).