Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Il tennista Fabio Fognini shock a Wimbledon: “Maledetti inglesi, dovrebbe cadere una bomba qua” | Video

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 7 Lug. 2019 alle 09:26 Aggiornato il 7 Lug. 2019 alle 09:28
0

Fognini maledetti inglesi – Ennesimo colpo di testa di Fabio Fognini. Stavolta il tennista ligure, celebre non solo per i suoi risultati sportivi ma anche per le sue esternazioni e gesti eclatanti nei momenti di nervosismo, se ne è uscito con una frase shock durante il torneo di Wimbledon.

Nel corso del match perso contro lo statunitense Tennys Sandgren il numero 10 della classifica ATP ha sbottato così dopo essere andato sotto di due set: “Ma è giusto giocare qua? Maledetti inglesi, guarda. Maledetti inglesi… Scoppiasse una bomba su sto circolo, una bomba deve scoppiare!”.

Al momento l’organizzazione del prestigioso torneo londinese non ha preso alcuna posizione ufficiale, evitando anche di commentare le esternazioni dello sportivo e marito della ex campionessa Flavia Pennetta.

Tuttavia Fognini rischia di incorrere in una multa salata per le frasi pronunciate ieri sul campo numero 14, a suo giudizio, eccessivamente rumoroso per poter giocare una partita serenamente.

“La frustrazione ti fa fare degli errori. Non volevo offendere nessuno. Mi dispiace – ha poi spiegato il campione ligure – Quando si è in campo può capitare di essere frustrati, molte volte perché non si è consci di come si sta giocando.

Se si è offeso qualcuno chiedo scusa. Nulla di più. I campi sono più consumati rispetto al solito, perché quest’anno ha piovuto molto poco. Da metà campo in poi ci sono stati oggi diversi brutti rimbalzi. Non ho perso però per colpa del campo, il mio avversario ha giocato meglio”.

Tennis, Fognini è entrato nella top 10 ATP: primo azzurro in 40 anni

Tennis, Fabio Fognini vince il Master 1000 di Montecarlo. “Ancora non riesco a credere di avercela fatta”

Fabio Fognini hot: “Sesso con Flavia Pennetta 15 volte a settimana”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.