Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 01:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Problemi con il visto per Djokovic: è in Australia ma non può scendere dall’aereo

Immagine di copertina

Bloccato sull’aereo per un problema con i visti. Prosegue la telenovela che vede coinvolto Novak Djokovic, il tennista numero 1 al mondo, finito al centro delle polemiche per aver ottenuto un’esenzione medica speciale che gli permette di partecipare agli Australian Open senza rivelare il proprio stato vaccinale. Il campione serbo è arrivato in Australia, ma è stato respinto all’aeroporto. Djokovic è atterrato a Melbourne intorno alle 13:30 italiane, ma i funzionari federali si sono resi conto ore prima che la sua richiesta di visto per entrare nel Paese fosse errata. Dunque un errore nella richiesta compilata dallo staff del serbo che gli impedisce di mettere piede sul suolo australiano.

Si tratterebbe di un documento che non prevede l’esenzione medica, che invece aveva ottenuto il tennista. Un problema burocratico, quindi, rischia di non farlo partecipare agli Australian Open. La polizia di frontiera ha contattato il governo dopo aver rilevato l’errore nella richiesta compilata dallo staff del serbo. Sul caso era intervenuto direttamente il primo ministro australiano, facendo capire che le regole nel suo Paese sono uguali per tutti: Scott Morrison ha minacciato di far rientrare il serbo “con il primo aereo” se l’esenzione che gli consentirà di partecipare al torneo senza rivelare il proprio stato vaccinale non fosse giustificata. “Stiamo aspettando spiegazioni e che ci fornisca prove a sostegno” di questa deroga, ha detto Morrison. “Se queste prove sono insufficienti, allora non sarà trattato in modo diverso da nessun altro e tornerà a casa con il primo aereo. Non ci saranno regole speciali per Novak Djokovic”, ha concluso.

Una decisione, quindi, anche politica. la polizia di frontiera ha informato lo Stato di Victoria. Prima è stato preteso che la richiesta venisse messa nero su bianco poi, una volta arrivata, è stata respinta: “Non forniremo a Novak Djokovic supporto per la richiesta di visto individuale per partecipare all’Australian Open 2022. Siamo sempre stati chiari su due punti: l’approvazione dei visti è di competenza del governo federale e le esenzioni mediche sono di competenza dei medici”, ha annunciato il ministro dello Sport, Jaala Pulford. Adesso la decisione spetta alle autorità federali. Nell’attesa, Djokovic resta bloccato in aereo.

Ti potrebbe interessare
Sport / Elena Fanchini: le cause della morte dell’ex sciatrice
Sport / Lutto nel mondo dello sport: è morta l’ex sciatrice Elena Fanchini, aveva 37 anni
Sport / Salernitana Juventus streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Ti potrebbe interessare
Sport / Elena Fanchini: le cause della morte dell’ex sciatrice
Sport / Lutto nel mondo dello sport: è morta l’ex sciatrice Elena Fanchini, aveva 37 anni
Sport / Salernitana Juventus streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Inter Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Inter Milan, DAZN non funziona per colpa di TIM down: cosa fare
Cronaca / Agguato degli ultras della Stella Rossa ai tifosi della Roma dopo la partita con l’Empoli | VIDEO
Sport / Italia Francia streaming e diretta tv: dove vedere la partita del 6 Nazioni di Rugby 2023
Sport / Spezia Napoli streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Roma Empoli streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Paola Egonu: “Un figlio nero? Vivrebbe lo schifo che ho vissuto io. Perché condannarlo all’infelicità?”