Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli

La vera vita di Carlo Verdone: intervista al più popolare attore italiano

Immagine di copertina

“Credevo che il successo sarebbe durato 5/6 anni e invece eccomi qua. Ero meglio da giovane? Qualcuno me lo dice ma bisogna adeguarsi ai tempi. O si diventa patetici, come Alberto Sordi che da anziano cercava di far ridere con le battute del passato. Mi chiesero di candidarmi sindaco. Se a Roma si fosse presentata la Meloni, le avrei dato credito”. L'intervista integrale sul nostro settimanale, in edicola dal 19 novembre

Questa, in teoria, è la regina delle interviste bollite. Cosa vuoi dire a Carlo Verdone? Impossibile non amarlo. Difficile resistere alla sua intelligenza, alle sue fragilità, alla capacità magnetica e al tempo stesso discreta di porsi al centro dell’attenzione tua, che gli stai davanti, e di tutti. Superstar nostrana dell’umorismo, protagonista di 28 film, artista benvoluto sia dal pubblico che dal circo massimo della critica, è stavolta l’anima di Vita da Carlo: la teleserie di Prime Video che ha interpretato e diretto per Amazon. Dieci puntate da trenta minuti l’una in bilico tra vero e verosimile. Un up and down ironico e amaro dove srotola, con il mestiere di sempre, la sua storia privata e pubblica. Speranze, angosce, paradossi e malinconie. Tutto il bagaglio che lo ha reso nel tempo monumento nazionale.

Un bel regalo, dopo l’inferno della pandemia più feroce, e pure un bel sorriso dopo i lunghi mesi trascorsi immobile a letto per un’operazione alle anche. “Racconto con coraggio me stesso”, ha detto. Quanto basta per ringraziarlo, ma anche per chiedergli uno sforzo imprevisto: quello di uscire per due ore dalla celebrazione cronica che viene fatta di lui. E confessare, magari, come si senta dentro questa fase di travaglio storico. Come reagisca alle sfide imposte da un futuro dell’umanità che appare balordo. Ma soprattutto quanta voglia abbia ancora, a 71 anni, di esplorare i paradossi italiani. Domande che scivolano dentro il salone di casa sua, a un passo dal bosco urbano di Villa Pamphili. La meraviglia di Roma davanti al suo terrazzo, e sul divano la sensibilità di chi ha titolato il suo ultimo tratto di autobiografia La carezza della memoria.

In “Vita da Carlo” si ride, e molto, con quella che il tuo personaggio chiama la «malincomicità». L’impressione è che, recitando te stesso, tu abbia ritrovato la vena migliore. Cosa avevi perso per strada?
“Non mi ero perso niente. È che dovendo interpretare Carlo Verdone mi sono liberato da tutte le piccole furbizie che noi attori di solito usiamo. E poi, essendo una serie, non ho avuto l’obbligo tipico dei film di inserire al diciottesimo minuto una risata, e dopo altri dieci minuti un’altra trovata che per forza deve fare ridere, e avanti così. Ho mostrato chi sono e basta, una liberazione”.

In pratica, una tele-seduta psicoanalitica.
“Sì. Un po’ come quando nel 1992 girai Maledetto il giorno che ti ho incontrato. Però qui c’è più verità. Quando ho rivisto per la prima volta il prodotto finito mi ha fatto impressione. Ho pensato: ‘Vedi, Carlo, quante soddisfazioni hai avuto dalla vita?’. Devo ringraziare Dio per tutto quello che ho ricevuto. È stata una cosa fantastica, un privilegio. Con un dazio da pagare, però…
Continua a leggere l’articolo sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui

Leggi anche: 1. Carlo Verdone a TPI: “Se Meloni si fosse candidata a Roma le avrei dato credito” / 2. Carlo Verdone a TPI: “Alberto Sordi? Certi attori alla fine diventano patetici” / 3. Carlo Verdone a TPI: “Amazon e Netflix sono i nuovi poteri forti, ma Nanni Moretti sbaglia”

Ti potrebbe interessare
TV / Tutta colpa di Freud, prossima puntata: le anticipazioni (15 dicembre)
TV / Maurizio Costanzo Show, anticipazioni e ospiti puntata del 8 dicembre 2021
TV / Chi l’ha visto?, le anticipazioni della puntata del 8 dicembre 2021 su Rai 3
Ti potrebbe interessare
TV / Tutta colpa di Freud, prossima puntata: le anticipazioni (15 dicembre)
TV / Maurizio Costanzo Show, anticipazioni e ospiti puntata del 8 dicembre 2021
TV / Chi l’ha visto?, le anticipazioni della puntata del 8 dicembre 2021 su Rai 3
TV / La scuola più bella del mondo: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Remi: trama, cast, trailer e streaming del film su Rai 1
TV / Tutta colpa di Freud: le anticipazioni (trama e cast) della seconda puntata
TV / Guardiani della galassia Vol 2: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 8 dicembre 2021
TV / Mare fuori 2: le anticipazioni (trama e cast) della quarta puntata
TV / Mare fuori 2 streaming e diretta tv: dove vedere la quarta puntata