Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

L’ultimo piano, il film della scuola Volonté dall’11 maggio su RaiPlay

Di Redazione TPI
Pubblicato il 13 Mag. 2020 alle 20:48 Aggiornato il 13 Mag. 2020 alle 20:51
0
Immagine di copertina

Dopo essere stato accolto dal Torino Film Festival, dall’11 maggio è disponibile in esclusiva in streaming on demand su RaiPlay L’ultimo piano, prodotto dalla Scuola d’Arte Cinematografica “Gian Maria Volonté”, Centro di formazione professionale della Regione Lazio, con la supervisione del regista Daniele Vicari.

Il film racconta una vicenda di ordinaria precarietà lavorativa ed esistenziale, ambientata in un quartiere romano di periferia, nell’appartamento all’ultimo piano di un palazzone fatiscente. Qui le vite di tre giovani coinquilini, un rider, una barista ed una studentessa di giurisprudenza, si intrecciano con quella di Aurelio (Francesco Acquaroli), un ex-cantante punk talmente ossessionato dal suo passato glorioso da non riuscire nemmeno a varcare la soglia dell’uscio per affrontare il mondo presente.

“L’ultimo piano” è un film collettivo, diretto da nove registi, frutto dell’impegno di più di sessanta ragazze e ragazzi alla conclusione del triennio formativo 2016/19 presso la Scuola Gian Maria Volonté. Daniele Vicari, direttore artistico della scuola («Diaz – Don’t clean up this blood», «Prima che la notte», «Velocità massima»), ha definito il metodo di lavoro dei giovani cineasti “corale”, con un punto di partenza comune da rintracciarsi nell’esigenza di raccontare il presente dei loro coetanei con le sue ansie, le sue incertezze, le sue sfumature, seguendo l’esempio di grandi del cinema italiano come Cesare Zavattini.

A dare il corpo e la voce al protagonista del film, Aurelio, c’è Francesco Acquaroli, attore di grande esperienza italiana e internazionale («Diaz», «Mia madre», «Dogman», «Suburra – La serie», «Fargo – La serie»). Nell’intervista concessa a RaiPlay, l’attore ha sottolineato la forza del suo personaggio come testimone del fatto che quelli che, un tempo, erano disagi legati esclusivamente ai giovani oggi sono generalizzati, a causa di una sempre più pressante precarietà esistenziale che si estende in maniera intergenerazionale. Accanto ad Acquaroli tre giovani promesse attoriali del cinema italiano, Simone Liberati, Marilena Annibali, entrambi ex-allievi della Volonté, Yuliia Sobol insieme all’esordiente Francesco Tiburzi.

La realizzazione del lungometraggio che per la Centro di formazione del Lazio rappresenta una importante innovazione progettuale, si è avvalso della produzione esecutiva di Vivo film, società selezionata attraverso una procedura di evidenza pubblica.

“L’ultimo piano”

  • Regia: Giulia Cacchioni, Marcello Caporiccio, Egidio Alessandro Carchedi, Francesco Di Nuzzo, Francesco Fulvio Ferrari, Luca Iacoella, Giulia Lapenna, Giansalvo Pinocchio, Sabrina Podda.
  • Sceneggiatura: Fatima Corinna Bernardi, Flavia Bruscia, Sofia Cocumazzo, Giacomo La Porta, Francesco Logrippo, Marco Minciarelli, Giorgio Maria Nicolai, Nimai Andrea Serrao.
  • Cast: Francesco Acquaroli (Aurelio), Simone Liberati (Mattia), Yuliia Sobol (Diana), Marilena Annibali (Flora), Francesco Tiburzi (Adriano), Aglaia Mora (Barbara), Andrey Maslenkin (Nicola), Astrid Meloni (Maestra), Paolo Giovannucci (Professore).
  • Supervisione: Daniele Vicari.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.