Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

Villa Crespi, il ristorante di Antonino Cannavacciuolo: dove si trova, menù, prezzi

Immagine di copertina

Villa Crespi, il ristorante di Antonino Cannavacciuolo: dove si trova, menù, prezzi, quanto costa

Qual è il ristorante di Antonino Cannavacciuolo? Per chi non lo sapesse, si tratta di Villa Crespi, un due stelle Michelin all’interno di una fantastica location. Inoltre il giudice di MasterChef ha ideato un programma, l’Antonino Chef Accademy, in onda su Sky, alla fine del quale il vincitore entra a far parte della sua brigata. Ma dove si trova Villa Crespi? Quanto costa? Quali sono i prezzi? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Villa Crespi: storia

Villa Crespi è una dimora storica in stile moresco voluta da Cristoforo Benigno Crespi, pioniere dell’industria cotoniera, che nel 1879 ne ha affidato la costruzione all’architetto Angelo Colla, originario delle alture del Lago Maggiore, lasciandoli piena libertà di espressione creativa. La villa, quindi, è nata come abitazione privata, ma, in seguito, è stata un esclusivo luogo di soggiorno per poeti, nobili e regnanti, tra cui Re Umberto di Savoia.

Originariamente Villa Crespi si chiamava Villa Pia, infatti prendeva il nome dalla moglie di Crespi, a cui lui stesso l’aveva dedicata. Solo in un secondo momento, quindi, la dimora prese il cognome di famiglia. L’antico nome è ancora leggibile su uno dei cancelli della villa. L’architettura della villa rimanda al Medioriente e all’atmosfera da Mille e una Notte. Infatti è ispirata ai lunghi viaggi di lavoro in Medioriente di Crespi, dove rimase ammaliato dal fascino delle splendide architetture di Baghdad. La villa presenta così cupole di archi intrecciati, ornati ricchi e raffinati realizzati in stucco e gesso modellato, dipinti e dorati e colonne di marmo, che richiamano l’eleganza dei minareti di Baghdad e di Damasco, delle torri dell’Alhambra e dell’Alcazar di Siviglia e accompagnano i visitatori in un nel tempo e nello spazio.

All’interno di Villa Crespi, Antonino Cannavacciuolo tiene il suo ristorante da due stelle Michelin. Ispirato dalla tradizione della sua terra di origine, la Campania, e d’adozione, il Piemonte, e dalla semplicità dei sapori di casa, propone una cucina sempre sorprendente, caratterizzata dall’utilizzo di materie prime d’eccellenza in un’armoniosa fusione tra passato e presente per una cucina mediterraneo-creativa coinvolgente ed emozionante”, si legge sul sito del locale. 

Un locale che tiene insieme dunque i piatti tipici e i prodotti della Campania, nobilitandoli ulteriormente grazie alle influenze delle altre tradizioni culinarie che Cannavacciuolo ha conosciuto nel corso delle sue esperienze nel resto d’Italia e d’Europa. Ma dove si trova Villa Crespi? Il ristorante dello chef e giudice di Masterchef è all’interno di una villa storica situata nel comune di Orta San Giulio, presso il Lago d’Orta (in Piemonte). Il ristorante Villa Crespi possiede anche una ricca e pregiata cantina di vini: 1.800 etichette che vanno dalle proposte classiche a quelle più contemporanee.

Quanto costa: il menù e i prezzi

Ecco alcuni dei piatti che si possono degustare visitando il ristorante Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo. Lo chef, noto al grande pubblico per essere da anni il giudice del cooking show di Sky MasterChef, propone alcuni interessanti itinerari culinari.

Villa Crespi | Buon viaggio (190 € a persona)

Scampi di Sicilia alla “pizzaiola”, acqua di polpo
Linguina di Gragnano, calamaretti, salsa al pane di segale
Triglia, patate, cime di rapa e colatura di provola affumicata
Piccione, fegato grasso al grué di cacao, salsa al Banyuls
Pre dessert
Dessert Villa Crespi

Antipasti

Scampi di Sicilia alla “pizzaiola”, acqua di polpo  50 €
Lumache novaresi, rapa bianca, bagnetto verde 45 €
Tonno vitellato   55 €

Primi piatti

Linguina di Gragnano, calamaretti, salsa al pane di segale   50 €
Plin di anatra, zuppetta di fegato grasso, latte di bufala   50 €
Spaghetto allo zafferano, ricci di mare, quinoa croccante 50 €

Villa Crespi | Pesce

Baccalà, baccalà, baccalà 50 €
Rombo chiodato, verza e nocciole   60 €
Triglia, cavolo nero, provola affumicata 50 €

Carne

Piccione, fegato grasso al gruè di cacao, salsa al Banyuls  60 €
Quaglia, scampo, veli di ostrica  60 €
Maialino, verdure in agrodolce e salsa Kimchi 60 €

Dessert

Miele, aloe vera e polline 25 €
Dolce al cioccolato  30 €
Viva l’Italia 30 €

I prezzi per un pasto completo potrebbero non essere alla portata di tutti, considerando che si andrebbe a spendere in media circa 180 € a persona. Bisogna tenere conto però che si tratta di un ristorante di uno chef doppia stella Michelin.

Ti potrebbe interessare
TV / Inés dell’anima mia: la location della fiction
TV / La Grande Storia, stasera su Rai 3 con Paolo Mieli: Dio salvi la Regina
TV / Inés dell’anima mia streaming e diretta tv: dove vedere la fiction
Ti potrebbe interessare
TV / Inés dell’anima mia: la location della fiction
TV / La Grande Storia, stasera su Rai 3 con Paolo Mieli: Dio salvi la Regina
TV / Inés dell’anima mia streaming e diretta tv: dove vedere la fiction
TV / Inés dell’anima mia: la trama della serie su Canale 5
TV / Inés dell’anima mia: quante puntate, durata e quando finisce
TV / A che ora inizia Inés dell’anima mia: l’orario della messa in onda su Canale 5
TV / Inés dell’anima mia: le anticipazioni della prima puntata del 30 luglio 2021
TV / Inés dell’anima mia: il cast della serie su Canale 5
TV / Top Dieci: anticipazioni, ospiti e squadre della puntata di oggi in replica, 30 luglio 2021
TV / Il terzo indizio: anticipazioni e ospiti di oggi, 30 luglio 2021