Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Tiziano Ferro, l’ospite fisso di Sanremo 2020

Il cantante di Latina salirà sul palco dell'Ariston tutte e cinque le sere, dal 4 all'8 febbraio

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 4 Feb. 2020 alle 18:22
0
Immagine di copertina

Tiziano Ferro, l’ospite fisso del Festival di Sanremo 2020

Tiziano Ferro sarà al Festiva di Sanremo, una grande emozione per il cantante di Latina che potrà salire sul palco dell’Ariston per tutte e cinque le serate del Festival, a partire dal 4 fino all’8 febbraio 2020.

Un’emozione pura, che Tiziano sognava dal 1997, l’anno in cui decide di voler arrivare a Sanremo con la sua musica.

E quest’anno ci è riuscito, anche se in qualità di ospite, e duetterà persino con Massimo Ranieri.

“Amadeus ha fatto la cosa giusta a chiamarmi”, ha dichiarato Tiziano, facendo un’autointervista nella quale ha spiegato come sarà il suo Sanremo: un duetto con Ranieri e un omaggio a Mia Martini e a Domenico Modugno.

“1988. Perdere l’amore. Lui termina la sua prima esibizione, il salotto di casa mia cade nel silenzio più assoluto e mio padre dice ‘questo vince’. E io da quel giorno penso che voglio essere come lui”.

sanremo 2020 tiziano ferro

L’autointervista di Tiziano Ferro per Sanremo

Cinque serate di puro entusiasmo per il cantante di Latina che potrà sbizzarrirsi come meglio crede, presentando anche il nuovo progetto in ballo con Amazon Prime Video: “Presenterò un progetto completamente nuovo e inatteso per quanto mi riguarda: un documentario. Un progetto sul quale lavoro da anni e che uscirà a giugno, per Prime Video. Un’opera che mi racconta, alla luce dei 40 anni quasi compiuti e che nasce dall’urgenza di dire qualcosa in più di me, rispetto a quello che tutti sanno già. Il titolo sarà: FERRO”.

Tiziano Ferro, la carriera: dagli albori a Sanremo

Tiziano Ferro è nato a Latina nel 1980 ed è uno degli artisti italiani più famosi nel contesto internazionale.

Si è ritagliato una fetta di mondo nella musica per sfuggire alle difficoltà dell’adolescenza diventando ben presto un grande artista. Nel 1997 si è iscritto all’Accademia della Canzone di Sanremo con il brano Quando ritornerai, intenzionato a partecipare alla keresse, ma venne scartato alle prime selezioni.

L’esordio è arrivato nel 2001 con il brano Xdono, che anticipò il primo album in studio Rosso Relativo.

Nel 2003 arriva il secondo album, 111, mentre nel 2006 il terzo Nessuno è solo.

Nel 2008 Tiziano Ferro pubblica il quarto album, Alla mia età, mentre nel 2011 pubblica L’amore è una cosa semplice. Nel 2016 esce Il mestiere della vita, mentre nel 2019 è uscito Accetto miracoli.

Nel 2010, ha pubblicato il suo libro Trent’anni e una chiacchierata con papà, dove dichiara apertamente la propria omosessualità. Nel 2012 arriva il secondo libro, L’amore è una cosa semplice, il cui titolo richiama l’omonimo album.

Tiziano Ferro, vita pubblica e privata

Tiziano non ha mai fatto mistero di aver avuto problemi con il suo fisico da ragazzo. L’album 111 del resto è ispirato proprio al peso massimo che ha raggiunto e che poi ha tolto con duro lavoro.

La sua vita privata di recente ha catturato molto l’attenzione. Apertamente omosessuale, Tiziano Ferro si è sposato di recente con il suo Victor ma non ha mai negato di aver avuto relazioni con donne in passato. “Ho vissuto in Messico per tre anni, ho persino avuto un paio di frequentazioni con delle donne […] La verità è che credevo fosse la strada giusta, sono arrivato tardi a capire di essere gay proprio perché amo profondamente le donne”, ha dichiarato il cantante in un’intervista a Grazia.

Il cantante è molto presente sui social: qui trovate l’account Instagram e qui quello Facebook.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.