Covid ultime 24h
casi +19.886
deceduti +308
tamponi +353.704
terapie intensive +11

Sanremo 2021, Amadeus ci ripensa e non lascia il Festival

Di Antonio Scali
Pubblicato il 30 Gen. 2021 alle 17:44
323
Immagine di copertina

Amadeus non lascia. Dopo le polemiche dei giorni scorsi – con le voci di possibili dimissioni del conduttore seguite al no del ministro Franceschini alla presenza di qualsiasi tipo di pubblico all’Ariston – il direttore artistico del Festival di Sanremo avrebbe fatto un passo indietro, maturando la decisione di andare avanti. A riportare la notizia è l’Ansa.

Amadeus resta convinto che la platea vuota possa penalizzare lo spettacolo, ma sarebbe pronto a rimettersi alle decisioni che prenderanno la Rai e il Comitato tecnico scientifico. Dopo giorni di grande amarezza e tensione, dunque, a mente fredda il conduttore della 71esima edizione del Festival ha fatto prevalere il buon senso. Le sue dimissioni, infatti, avrebbero messo a fortissimo rischio la realizzazione del Festival.

Sanremo infatti non è solo un grande spettacolo. Ma significa introiti essenziali (specie di questi tempi) per la Rai grazie ai ricavi pubblicitari (37 milioni lo scorso anno), per lo stesso comune ligure, e soprattutto per tutti coloro che al Festival ci lavorano e per l’industria discografica che spera in un segnale di ripartenza e in una boccata d’ossigeno, con i cantanti in gara che possono farsi conoscere da un grande pubblico.

Il motivo del contendere, come vi abbiamo raccontato, è il tema dei figuranti. La Rai considera l’Ariston nella settimana del Festival come uno studio televisivo, e quindi – come chiariscono anche le faq pubblicate sul sito di Palazzo Chigi – la presenza del pubblico è ammessa. Cosa tra l’altro che già avviene in molti programmi come C’è posta per te, il Maurizio Costanzo Show e altri, anche del servizio pubblico.

A decidere se vedremo un Sanremo con i figuranti o meno, sarà il Comitato Tecnico Scientifico, che dovrà stilare un protocollo definitivo, al quale la Rai e il mondo discografico dovranno aderire, per stabilire le modalità in base alle quali l’evento potrà svolgersi in sicurezza. La decisione del Cts arriverà la prossima settimana. La 71esima edizione del Festival è prevista dal 2 al 6 marzo 2021. Amadeus, affiancato da Fiorello, ci sarà.

Leggi anche: 1. Sanremo, Amadeus rompe il silenzio: il post polemico del conduttore / 2. La videolettera di Riccardo Bocca: caro Amadeus, il tuo Sanremo non sarà solo uno show ma anche un salvagente dell’anima

323
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.