Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » TV

Dall'”affaire” Diaco al ritardo della ratifica delle nomine dei vicedirettori della Tgr: le ultime dalla Rai

Immagine di copertina

“È necessario che la Rai rafforzi la propria identità di servizio pubblico nell’attuale contesto multimediale interattivo e recuperi prestigio, anche a livello internazionale, puntando su contenuti innovativi di alto livello qualitativo e facendosi carico di nuovi servizi fondamentali, quali l’alfabetizzazione digitale della popolazione”. È quanto si legge nella bozza del documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sui i modelli di governance e il ruolo del servizio pubblico radiotelevisivo, in discussione in Commissione di Vigilanza Rai e che TPI ha potuto visionare.

Nel testo si precisa che “occorre dare effettiva applicazione ai principi basilari di indipendenza, trasparenza, responsabilità e sostenibilità nella governance del servizio pubblico, escludendo ogni forma di controllo esterno ex ante sulla gestione dell’Azienda, fermi restando i poteri di indirizzo e vigilanza della Commissione”. Si ravvisa, inoltre, “l’utililità di estendere l’attuale durata triennale del mandato dei componenti del consiglio di amministrazione dell’Azienda, in linea con gli standard europei, al fine di assicurare una gestione più efficace ed efficiente e una pianificazione di ampio respiro”.

Intanto, tarda ancora ad arrivare, da parte dell’Ad Fuortes, la ratifica delle nomine di condirettori e vicedirettori della Tgr. Il tutto ad oltre un mese dalla nomina del Direttore Casarin. Situazione decisamente irrituale dalle parti di viale Mazzini. I più maliziosi dicono che il blocco sia dovuto al fatto che non si vogliono scontentare i partiti. Ma da qualche parte bisognerà pur cominciare. Sta di fatto però che restano ancora senza mandato i 7 più alti dirigenti della testata regionale. Fuortes, se ci sei batti un colpo.

Diaco, allarme rientrato. Non c’era alcuna “indicazione o pressione di natura politica”, ma solo una motivazione economico-finanziaria dietro la decisione della Rai di non dare seguito al progetto estivo su Rai1 del nuovo programma di Pierluigi Diaco. Le ridotte previsioni di budget per l’area “Day Time” hanno spinto i vertici dell’azienda a concentrare tutte le risorse sul progetto centrale che ruota attorno al programma di Diaco che partirà ai primi di settembre su Rai2 (alle 15.15) con un’attenzione al rapporto intergenerazionale e ai “nuovi giovani” della società di oggi.

La fascia pomeridiana di Rai 1 di giugno, luglio e agosto potrebbe essere occupata, in parte, da telefilm e, in parte, da un’anticipazione dell’orario della Vita in diretta Estate. I vertici di viale Mazzini e Antonio Di Bella, direttore del genere “Day Time”, sono al lavoro proprio per mettere a punto la macchina del nuovo programma autunnale di Diaco.

Per finire, oggi la Vigilanza Rai ha votato un atto di indirizzo rivolto ai vertici di viale Mazzini, invitando “a mantenere uno spazio del palinsesto dedicato all’edizione notturna dei telegiornali regionali nonché un presidio per la copertura di eventuali breaking news, anche mediante l’introduzione di formule innovative che garantiscano un aggiornamento delle notizie e siano in grado di integrarsi in modo coerente con l’informazione web e social, senza aggravio di costi e senza pregiudicare la prevista attività di razionalizzazione delle risorse volta a risanare la situazione economicofinanziaria dell’Azienda”. Una grana in più per Fuortes e il CDA.

Avviso ai naviganti: a New York sta per atterrare Lucia Goracci.

Ti potrebbe interessare
TV / Verissimo, gli ospiti e le anticipazioni della puntata in onda oggi, sabato 28 maggio 2022
TV / Ascolti tv venerdì 27 maggio: Domenica In Show, L’isola dei Famosi, Bombshell
TV / Isola dei Famosi 2022, nomination: i concorrenti nominati oggi, 27 maggio
Ti potrebbe interessare
TV / Verissimo, gli ospiti e le anticipazioni della puntata in onda oggi, sabato 28 maggio 2022
TV / Ascolti tv venerdì 27 maggio: Domenica In Show, L’isola dei Famosi, Bombshell
TV / Isola dei Famosi 2022, nomination: i concorrenti nominati oggi, 27 maggio
TV / Isola dei Famosi 2022, eliminati: chi è stato eliminato oggi, 27 maggio
TV / Isola dei Famosi 2022: quante puntate, durata e quando finisce
TV / A che ora inizia l’Isola dei Famosi 2022: l’orario della messa in onda su Canale 5
TV / Quarto Grado: anticipazioni e ospiti di oggi, 27 maggio 2022
TV / Isola dei Famosi 2022: le anticipazioni sulla puntata di oggi, 27 maggio
TV / Bombshell – La voce dello scandalo: tutto quello che bisogna sapere sul film
TV / I predoni: tutto quello che bisogna sapere sul film