Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Il maestro Mazza ‘bacchetta’ la Rai: “Se Rai 2 va male non è colpa nostra”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 27 Mag. 2019 alle 15:17 Aggiornato il 27 Mag. 2019 alle 15:22
0
Immagine di copertina

MAESTRO MAZZA RAI 2 – Musica, maestro! Gianni Mazza festeggia quasi quarant’anni di Rai. Una serie di successi nei più importanti programmi televisivi con ascolti sempre alti. Mazza inizia giovanissimo con Corrado ed Arbore. Poi diventa il punto di riferimento delle trasmissioni della Rete ammiraglia Rai. Ad esempio viene apprezzato a “Domenica In” poi a “Scommettiamo che…” fino ad arrivare sul palco dell’Ariston. A Sanremo (edizione 1991) partecipa nella categoria Nuove Proposte con la canzone Il lazzo, ma non riesce ad accedere alla finale. Da molto tempo dirige l’orchestra del programma di Rai2 Mezzogiorno in famiglia (firmato dal grande Michele Guardì), che potrebbe scomparire dal prossimo palinsesto.

Sembra, infatti, che il direttore di Rai 2 Carlo Freccero debba fare i conti con un budget molto ristretto e voglia trovare la quadra. Ovviamente, su Rai 2 scampato pericolo per “I fatti vostri” (sempre firmato da Michele Guardì, storico autore) con Giancarlo Magalli riconfermato alla conduzione dopo l’ipotesi cancellazione. Lo stesso Freccero lo assicura per smorzare ogni possibile polemica sul caso. Ma il rebus “Mezzogiorno in famiglia” resta: ad oggi quel format (campione di ascolti ogni weekend) pare che andrà in pensione. Definitivamente.

Ma il maestro Mazza, bravissimo con la bacchetta in mano, intervistato in esclusiva da TPI, le suona di santa ragione alla Rete dicendo chiaramente: “Non è detto che verrà cancellato. Siamo tutti nel Limbo. Mezzogiorno in famiglia va benissimo. E’ il programma più visto di Rai 2. Oh, che Rai 2 vada male non è colpa nostra. Noi facciamo il possibile”. Cosa accadrà dopo questa sua dichiarazione?

Mazza, però, non molla. “Ho in mente anche un progetto musicale. È un bel progetto, un po’ ambizioso Non posso dirvi altro. Si tratta solo di trovare il posto per fare le prove, gli elementi ci sono, le idee pure. Dirigo io”, racconta Mazza. Infatti, sembra che stia accarezzando l’idea di dar vita ad uno spettacolo diverso: intrattenimento puro e musica. Sulla scia di quello che faceva con Arbore? “Anche oltre”, assicura a TPI.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.