L’amica geniale 2, come finisce Storia del nuovo cognome?

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 2 Mar. 2020 alle 20:32
1
Immagine di copertina

L’amica geniale 2, come finisce Storia del nuovo cognome?

Questa sera, lunedì 2 marzo 2020, va in onda la quarta e ultima puntata de L’amica geniale 2, Storia del nuovo cognome. La fortunata serie televisiva prodotta in collaborazione tra Rai e HBO ha ottenuto grande successo anche oltreoceano, ma la storia raccontata è nata dalla penna di Elena Ferrante.

La misteriosa autrice ha dato vita a un racconto corale, distribuito in quattro romanzi, il cui cuore pulsante è sempre stato l’amicizia tra Lila ed Elena.

Come finirà dunque la seconda stagione de L’amica geniale? Qual è il punto messo da Storia del nuovo cognome?

L’amica geniale 2, come finisce Storia del nuovo cognome | SPOILER

Finora, la serie televisiva è stata grossomodo fedele ai romanzi di Elena Ferrante, motivo per cui crediamo che la seconda stagione terminerà come il romanzo Storia del nuovo cognome.

Questo cosa significa? Partiamo dal presupposto che queste due ultime puntate saranno dirette nuovamente da Saverio Costanzo e che s’intitoleranno Il ritorno e La fata blu.

In questi ultimi capitoli della seconda stagione, vediamo Lila ed Elena distanti fisicamente e mentalmente. Lila è stata lasciata da Nino, Enzo Scanno l’ha riportata da suo marito ma con la promessa di renderle la vita migliore, basta soltanto parlare. Tornata da Stefano, Lila affronta la maternità a cuore spento e con la paura che suo marito possa scoprire il contenuto dei suoi diari.

Quando Elena torna da Pisa, dove ormai è diventata una studentessa modello (prendendo le distanze dalla Elena del Rione), incontra Lila e capisce che anche lei è cambiata. La signora Carracci, impaurita, le affida il suo baule di diari e le fa promettere di non leggerli mai. Elena, però, cede alla tentazione e, dopo averli letti, inizia a comprendere le scelte dell’amica durante tutti quegli anni di amicizia.

Ed è grazie a quei diari che Elena viene sommersa dalla nostalgia, dal dolore e dall’euforia. Con un tuffo nel passato, Elena inizia a coltivare il suo futuro e, una volta tornata a Pisa, scrive il suo primo libro e incontra l’amore. Il suo nome è Pietro Ariota, figlio di un importante professore universitario. Sarà il cognome di Pietro ad aiutarla a emergere come autrice. Arrivata alla laurea con lode, Elena accetta la proposta di matrimonio del giovane Ariota e lui, come “ricompensa”, propone il suo libro alla madre, che lo farà pubblicare.

Quando torna a Napoli per festeggiare la novità, Elena scopre cos’è successo a Lila.

L’amica geniale 2, come finisce: ecco cosa succede nel libro

Nel romanzo Storia del nuovo cognome, Lila è diventata mamma di Gennaro, conosciuto come Rino, ma Stefano continua a muoverle violenza. Stanca delle continue percosse fisiche, mentali ed emotive, Lila decide finalmente di lasciarlo e di trasferirsi con Enzo a San Giovanni a Teduccio. Quando Elena torna a Napoli, va a trovare l’amica per dirle del libro e scopre che Lila lavora nel salumificio di Bruno Soccavo come operaia. Inutile dire che le condizioni di lavoro sono pessime. Lila è magra, le mani gonfie e ferite, il salario è misero ma, pur di tirare avanti, Lila incassa il malessere.

Le due amiche si riabbracciano e promettono di non allontanarsi mai più.

Storia del nuovo cognome termina con la presentazione del libro di Elena in pubblico e, quando un giornalista la demolisce con dure critiche, dalla platea si alza il commento di un giornalista che la difende. Con sorpresa, Elena scopre che quel giornalista è Nino Sarratore.

Terminerà così anche la serie tv de L’amica geniale 2, Storia del nuovo cognome? O gli autori modificheranno qualcosa? Vedere per credere, questa sera – 2 marzo 2020 – su Rai 1. 

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.