Covid ultime 24h
casi +17.657
deceduti +344
tamponi +320.892
terapie intensive -15

Chi era il papà di Ignazio Boschetto de Il Volo (ospiti a Sanremo 2021)

Di Antonio Scali
Pubblicato il 3 Mar. 2021 alle 19:43
0
Immagine di copertina

Chi era il papà di Ignazio Boschetto de Il Volo (ospiti a Sanremo 2021)

Un grave lutto ha colpito Ignazio Boschetto, cantante de Il Volo. Vito Boschetto è morto domenica, ma la notizia è trapelata solo due giorni più tardi. Il papà del giovane tenore è morto pare per un malore improvviso. Inizialmente Ignazio e la sua famiglia hanno preferito non diffondere la notizia. Amadeus ha comunque confermato la presenza del ragazzo e de Il Volo stasera, 3 marzo 2021, per la seconda serata del Festival di Sanremo.

I tre cantanti saranno super ospiti della serata e presenteranno uno omaggio a Ennio Morricone. È stato lo stesso Amadeus a confermare in conferenza stampa la presenza del trio. “Ci siamo parlati, Ignazio sarà presente e Il Volo ci sarà”, ha detto il conduttore e direttore artistico del Festival. Secondo le prime informazioni, Vito Boschetto è deceduto nella sua casa di Bologna in seguito a un malore improvviso. L’uomo si era trasferito lì qualche anno fa, lasciando la sua città natale Marsala, per stare più vicino al figlio Ignazio. È stato proprio lui a supportare e lanciare la carriera del figlio: lo accompagnò ai provini dello show di Rai1, Ti Lascio una Canzone con Antonella Clerici, da cui ha preso il via il suo successo nel mondo della musica con Il Volo, insieme agli altri due concorrenti Gianluca Ginoble e Piero Barone. Vito Boschetto lascia sua moglie, Caterina Licari e la sua secondogenita, Nina.

Il Volo: chi sono e la carriera

Abbiamo visto chi era il papà di Ignazio Boschetto, Vito, ma chi sono i componenti de Il Volo, qual è la loro carriera e le canzoni? Composto da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, il trio si costituisce nel 2009 durante il talent canoro per bambini Ti lascio una canzone. Presentatisi al programma come cantanti solisti, diventano occasionalmente un trio per volontà del regista del programma, Roberto Cenci, guadagnandosi il soprannome di “tenorini” in riferimento ai grandi Tre Tenori. Dopo la trasmissione i tre firmano un contratto da due milioni di dollari con una major statunitense, la Geffen, risultando i primi italiani a siglare un contratto con una major statunitense.

Inizialmente i tre si fanno chiamare The Tryo, poi assumono il nome de Il Volo. I tre iniziano ad esibirsi in tutto il mondo e ottengono un grandissimo successo anche Oltreoceano dove partecipano, in qualità di ospiti, a programmi come American Idol, e alla serie Hbo Entourage con un cameo. I loro album vengono certificati disco d’oro e platino in Venezuela, Colombia, Messico. Il Volo nel 2015 vince anche il Festival di Sanremo con il brano Grande amore, motivo per cui partecipa anche all’Eurovision Song Contest, classificandosi al terzo posto e vincendo il Marcel Bezençon Press Award, il premio della critica. I tre tornano a Sanremo nel 2019 con il brano Musica che resta, ottenendo il terzo posto finale.

QUI TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2021

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.