Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Guida galattica per gli autostoppisti diventa una serie tv

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 25 Lug. 2019 alle 10:54
0
Immagine di copertina

Guida galattica per gli autostoppisti diventa una serie tv

L’amatissima saga di fantascienza che ha accompagnato diverse generazioni di lettori diventa una serie tv. Scritto da Douglas Adams, Guida galattica per gli autostoppisti è il nuovo progetto di Hulu.

Quando parliamo di “stream tv” non intendiamo soltanto Netflix e Amazon Prime Video, forse i canali streaming più conosciuti in Italia, ma anche di altre realtà, come quella americana di Hulu resa celebre da serie televisive come The Handmaid’s Tale. 

A curare l’adattamento televisivo di Guida galattica per gli autostoppisti saranno i produttori esecutivi Carlton Cuse (Lost) e Jason Fuchs (Wonder Woman).

L’idea di Douglas Adams ha preso diverse forme: Guida galattica per gli autostoppisti era nata come una commedia radiofonica alla fine degli anni ’70 (precisamente nel 1978) ed è poi diventata l’importante saga letteraria che conosciamo oggi. L’anno seguente, l’autore aveva deciso di pubblicare il primo di una serie di romanzi che avrebbero poi composto La guida galattica per gli autostoppisti.

Guida galattica per gli autostoppisti | La saga letteraria

Il titolo s’ispira a una guida turistica galattica, scritta in forma di enciclopedia, e ha un ruolo fondamentale nella struttura narrativa dell’opera.

Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell’estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c’è un piccolo e insignificante sole giallo. A orbitare intorno a esso, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, c’è un piccolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive che credono ancora che gli orologi da polso digitali siano un’ottima invenzione.

Coloro che non hanno familiarità con Guida galattica per gli autostoppisti si staranno chiedendo di cosa parlerà mai questa saga dal titolo particolare. Il protagonista della storia è Arthur Dent, un uomo costretto ad andare avanti anche dopo la distruzione della Terra da parte di una razza aliena burocratica, i Vogons. Arthur vivrà tantissime avventure intergalattiche.

L’opera di Douglas Adams è stata portata al cinema con un’omonima trasposizione nel 2005 con un cast interessante: nel film hanno recitato Martin Freeman, Sam Rockwell, Anna Chancellor, Warwick Davis e Zooey Deschanel.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.