Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Giovanna Botteri, Striscia la notizia tira in ballo Fazio e la Littizzetto

Di Antonio Scali
Pubblicato il 4 Mag. 2020 alle 11:11 Aggiornato il 4 Mag. 2020 alle 14:51
241

Continua a tenere banco il caso del servizio di Striscia la notizia sulla giornalista Giovanna Botteri, che molti hanno interpretato come un episodio di body shaming per i commenti sul suo look. Un filmato che ha fatto storcere il naso agli utenti dei social, i quali se la sono presa in particolare con la conduttrice Michelle Hunziker.

La corrispondente dalla Cina ha risposto con una lettera in cui sottolinea di lavorare tutto il giorno e non badare troppo all’aspetto fisico, quanto a ciò che racconta ai telespettatori. La showgirl svizzera, dal canto suo, ha rimandato al mittente le accuse dicendo che è stata montata una fake news sul nulla, perché il servizio era a favore della Botteri e non contro.

Le polemiche non si sono fermate qui. Sui social il tg satirico di Antonio Ricci ha chiesto conto delle parole usate da Luciana Littizzetto proprio nei confronti di Giovanna Botteri durante una puntata di Che tempo che fa dell’8 marzo scorso. La comica torinese prendeva in giro i capelli della giornalista dicendo: “Mi piacerebbe che dicessero che si può fare qualcosa per i capelli della nostra Giovanna Botteri, l’inviata della Rai da Pechino. I suoi capelli sono sempre più verdi, hanno un alone fluorescente come tutte le madonne con dentro l’acqua benedetta. Io non capisco, o hanno un tecnico video daltonico oppure per quei capelli è l’alone del virus”.

In maniera molto piccata, l’account ufficiale di Striscia si chiede: “La Rai non doveva sanzionare Fazio?”. La cronista è stata poi ospite della puntata di ieri, 3 maggio, di Che tempo che fa, e ha scherzato con il conduttore dicendo: “Mi vedi con la giacca, Fabio? L’ho messa per te”.

La lettera di Giovanna Botteri

Di seguito alcuni passi della lettera aperta di Giovanna Botteri. “Mi piacerebbe che l’intera vicenda, prescindendo completamente da me, potesse essere un momento di discussione vera, permettetemi, anche aggressiva, sul rapporto con l’immagine che le giornaliste, quelle televisive soprattutto, hanno o dovrebbero avere secondo non si sa bene chi. Qui a Pechino sono sintonizzata sulla Bbc, considerata una delle migliori e più affidabili televisioni del mondo. Le sue giornaliste sono giovani e vecchie, bianche, marroni, gialle e nere. Belle e brutte, magre o ciccione. Con le rughe, culi, nasi orecchie grossi. Ce n’è una che fa le previsioni senza una parte del braccio. E nessuno fiata, nessuno dice niente, a casa ascoltano semplicemente quello che dicono”.

Striscia la notizia: la replica di Michelle Hunziker

Dopo le numerose polemiche per il servizio di Striscia, Michelle Hunziker aveva replicato in una storia su Instagram. “Ho visto che si è alzato un polverone incredibile su una fake news totale, cioè dicono che noi abbiamo offeso pesantemente una giornalista che si chiama Giovanna Botteri, cosa assolutamente non vera”, dice Hunziker. “Perché noi con ‘Striscia’ abbiamo mandato in onda un servizio a favore di questa giornalista, dicendo che tanti media e molti social l’hanno presa in giro per il suo look e invece noi prendiamo atto del fatto che si è fatta un’ottima e una bellissima messa in piega”. “Questo – prosegue la conduttrice – non è attaccare una persona, è rimanere nei toni di ‘Striscia’ come sempre e soprattutto non è body shaming. Va bene? Cerchiamo di andarle a vedere le cose prima di accusare?”.

Leggi anche: 1. Body shaming, battute e buonsenso: il caso Botteri de-costruito (di S. Lucarelli) / 2. Giovanna Botteri e la battuta da Fazio: “Ho messo la giacca per te”

3. Elodie: “Sono ancora arrabbiata con Marco Masini. Mi ha detto più volte ‘Mangia!’. È body-shaming”  / 4. “La perfezione non esiste”: il monologo di Vanessa Incontrada contro il body shaming e le critiche sul peso / 5. Emily Ratajkowski accusata di body shaming sui social: volano insulti, lei risponde

241
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.