Covid ultime 24h
casi +13.902
deceduti +318
tamponi +184.684
terapie intensive +95

Chi è Elena Santoro, la recluta de La Caserma

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 27 Gen. 2021 alle 18:01
0
Immagine di copertina

Chi è Elena Santoro, la recluta de La Caserma

Chi è Elena Santoro, la recluta (concorrente) de La Caserma, il docu-reality in onda su Rai 2? La ragazza ha 21 anni. È una studentessa romana, nonché figlia di una delle prime coppie nate nell’Esercito. Padre Colonnello, madre Maggiore e psicologa, nonché prima donna a ricoprire un ruolo militare. Partecipa per cimentarsi con un’istituzione dall’alto valore simbolico per la propria famiglia e per rendere orgogliosi i genitori. “Mia mamma ha fatto la storia, perché è stata la prima, insieme ad altre 11 donne, ad essere una donna militare italiana – ha raccontato -. Di conseguenza sono la prima figlia di una donna militare italiana”.

Elena non va da nessuna parte senza il mascara e i tacchi a tal punto che, quando frequentava gli scout, la chiamavano “cerbiatto vanitoso“. La recluta de La Caserma ha un cane e ha vissuto per molti mesi negli Stati Uniti, in particolare a Pittsburgh dove si è diplomata. Come tantissime sue coetanee Elena Santoro è molto attiva sui social, in particolare Instagram, che prima dell’inizio del reality contava poco più di 4.000 follower.

Regole

Abbiamo visto chi è la recluta Elena Santoro, ma quali sono le regole de La Caserma? Le regole da seguire sono poche. Le “reclute” dovranno svegliarsi al suono della tromba e andare a dormire al “suono del silenzio”, alle ore 23. Al massimo dovranno svolgere il “cubo”, ovvero un particolare sistema per rifare il letto. Agli istruttori i concorrenti dovranno rivolgersi sempre con la frase “comandi recluta nome congome”. Prima di parlare davanti a loro, dovranno sempre chiedere il permesso. Non potranno vestire abiti civili, ma dovranno indossare (e rispettare) la divisa militare. Inoltre dovranno sottoporsi al taglio dei capelli.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.