Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

Chi era Chiara Lubich, la storia vera della maestra che ha fondato il Movimento dei Focolari

Di Antonio Scali
Pubblicato il 3 Gen. 2021 alle 17:45
16
Immagine di copertina

Chi era Chiara Lubich, la storia vera della maestra che ha fondato il Movimento dei Focolari

Chi era Chiara Lubich, la fondatrice del Movimento dei Focolari? A questa domande risponde il film per la tv Chiara Lubich – L’amore vince tutto in onda questa sera, domenica 3 gennaio 2021, su Rai 1 dalle 21.25, con protagonista Cristiana Capotondi. La storia vera di una giovane maestra di Trento che, negli anni della Seconda guerra mondiale, si sente chiamata a costruire un mondo migliore, più unito, diventando testimone e fautrice convinta della fratellanza universale come presupposto di dialogo e pace tra gli uomini. Ma chi era Chiara Lubich? Scopriamolo insieme.

Tutto quello che c’è da sapere su Chiara Lubich – L’amore vince tutto

Chi era: storia vera

Chiara Lubich era una maestra nata a Trento nel 1920. Il suo vero nome era Silvia, cambiato quando è entrata nel Terz’Ordine Francescano. È stata una saggista e soprattutto la fondatrice del Movimento dei Focolari. Dopo essersi diplomata, voleva iscriversi all’università ma non ci è riuscita per un solo punto. Ha allora iniziato ad insegnare nelle scuole elementari poi iscriversi solo successivamente all’università. Lo scoppio della Seconda guerra Mondiale la costringe ad interrompere gli studi.

È il 1943 quando decide di prendere i voti di castità e avvicinarsi ancora di più a Dio. Il film ricostruisce la Trento di quegli anni difficili, concentrandosi sugli anni della giovinezza di Chiara, giovane maestra di scuola elementare che a 23 anni “sposa” Dio con voto perpetuo di castità e nel pieno del conflitto resta a Trento per aiutare i bisognosi. Proprio la decisione di vivere concretamente il Vangelo, condiviso con le sue amiche, scatena forti reazioni. Chiara Lubich muore a Rocca di Papa nel 2008. Papa Benedetto XVI di lei ha detto: “Donna di intrepida fede, mite messaggera di speranza e di pace”. Nel 2015 poi si è aperta la causa per la beatificazione di Chiara Lubich.

Una figura carismatica che ha scelto l’amore come bussola della vita e che con il suo messaggio di accoglienza verso il prossimo, senza distinzioni di razza, cultura e credo religioso, ha contribuito a valorizzare il ruolo delle donne nella Chiesa e nella società tratteggiando un cammino ispirato all’unità e al Vangelo. Appuntamento questa sera, 3 gennaio 2021, con Chiara Lubich – L’amore vince tutto in prima visione su Rai 1 alle 21.25.

Il Movimento dei Focolari

Il Movimento dei Focolari ha la fisionomia di una grande e variegata famiglia, di un “nuovo popolo nato dal Vangelo”, come lo definì la fondatrice, Chiara Lubich, che lo fondò nel 1943 a Trento (Italia), durante la seconda guerra mondiale, come una corrente di rinnovamento spirituale e sociale. Approvato nel 1962 con il nome ufficiale di Opera di Maria, è diffuso in oltre 180 paesi con oltre 2 milioni di aderenti.

Il messaggio che vuole portare nel mondo è quello dell’unità. L’obiettivo è quindi cooperare alla costruzione di un mondo più unito, spinti dalla preghiera di Gesù al Padre “perché tutti siano una sola cosa” (Gv 17,21), nel rispetto e valorizzazione delle diversità. E per raggiungere questo traguardo si privilegia il dialogo, nell’impegno costante di costruire ponti e rapporti di fratellanza tra singoli, popoli e ambiti culturali.

16
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.