Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » TV

Caos Tg1: certificati medici, turni all’alba e azioni legali. Cosa c’è dietro la sospensione di Giorgino, Chimenti e D’Aquino dall’edizione delle 20

Immagine di copertina

I tre giornalisti spostati al telegiornale delle 13.30. Promossa alla guida del tg delle 20 Giorgia Cardinaletti. Il punto della situazione

Tre volti noti del Tg1 esclusi dalla conduzione dell’edizione delle 20, la più importante e seguita. Secondo le indiscrezioni, si tratterebbe di Francesco Giorgino, Emma D’Aquino e Laura Chimenti. Acque agitate all’interno della redazione del primo telegiornale italiano, dopo alcuni cambiamenti voluti dalla direttrice Monica Maggioni e che non sarebbero andati giù ai tre popolari mezzibusti. Ma cosa sta accadendo? Proviamo a fare chiarezza.

Alla base dello stravolgimento ci sarebbe la decisione di affidare ai conduttori del Tg1 delle 20 la rassegna stampa del mattino, in onda ogni giorno alle 6.30. Un modo per lanciare e valorizzare un nuovo progetto, grazie alla presenza dei volti più conosciuti e amati dal pubblico del telegiornale di Rai 1. Pare che appunto Giorgino, D’Aquino e Chimenti si siano rifiutati, e da qui la decisione della direttrice di rimuoverli dalla conduzione dell’edizione serale. Disposti a condurre la rassegna stampa mattutina, invece, gli altri due volti del tg delle 20, Alessio Zucchini ed Elisa Anzaldo.

I tre “dissidenti” sarebbero stati spostati all’edizione delle 13.30. Un indizio era d’altronde arrivato già mercoledì sera, quando Giorgino aveva salutato il pubblico in maniera poco abituale, con la mano alzata e un laconico “arrivederci a tutti”. E infatti ieri il Tg1 delle 20 è stato condotto da Zucchini, che ha dunque sostituito in corsa il giornalista pugliese, dopo aver guidato al mattino proprio la rassegna al centro del contendere (questa mattina al posto di Zucchini c’era Paola Cervelli).

Giorgino, che del Tg1 è anche vicedirettore, era anche stato indicato nei giorni scorsi come possibile conduttore del programma del giovedì sera di Rai 2. Ipotesi poi sfumata visto che sarà in realtà guidato da Ilaria D’Amico. Di certo l’aria nei corridoi di Saxa Rubra è tutt’altro che serena. Secondo quanto riporta l’AdnKronos, Giorgino avrebbe chiesto già mesi prima dell’introduzione della rassegna delle 6,30 per ragioni di salute, documentate da certificati medici, di non essere sovraccaricato di turni d’alba. Turni che Giorgino svolge già come vicedirettore.

Inoltre, come riporta l’agenzia di stampa, pare che la rimozione dalla conduzione delle 20 gli sia stata comunicata il giorno stesso, il 15 giugno, ad un’ora dalla messa in onda, nonostante la presenza della suddetta documentazione medica. Interpellato dall’AdnKronos, Giorgino si è limitato a dire: “Non sono autorizzato a parlare da disposizioni interne all’Azienda. Anche perché la vicenda è oggetto di valutazione da parte dei miei legali”. I tre conduttori, dunque, si sarebbero rifiutati di curare 30 minuti di rassegna stampa dalle 6.30 alle 7.00 per cinque giorni ogni mese e mezzo. Un piccolo impegno, spiegano fonti interne al telegiornale a Fanpage, per lanciare un nuovo progetto, quello del Tg1 Mattina, che punta a consolidarsi come appuntamento informativo del mattino di Rai 1.

Sempre Fanpage ha raccolto il punto di vista del segretario della Commissione Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, che parla di “regolamento interno”. “In una redazione che conta oltre 150 giornalisti, di cui gran parte graduati tra cui ben 7 vicedirettori, si fatica a capire perché i volti più noti, impegnati in prima serata, debbano occuparsi anche dell’edizione dell’alba. Se la notizia della rimozione di Giorgino, D’Aquino e Chimenti fosse confermata, ci troveremmo di fronte ad una situazione davvero tafazziana: prima la Rai ha fatto crescere questi volti del tg dandogli incarichi, spazio, responsabilità, e ora li rimanda alla casella iniziale della carriera? Nessuna azienda si comporterebbe così”.

Di certo dopo l’estromissione di tre cavalli di razza dalla conduzione del Tg1 delle 20, di cambiamenti ce ne saranno parecchi. Da lunedì, secondo quanto riporta Dagospia, dovrebbe essere promossa alla guida dell’edizione principale Giorgia Cardinaletti. Volto giovane e fresco molto stimato dalla direttrice Maggioni, ha già condotto il Tg della notte e il programma di seconda serata Via delle storie, sempre su Rai 1, oltre ad un passato alla Domenica Sportiva e come inviata della Formula 1. Un altro nome caldo per sostituire i tre Big, che come detto dovrebbero essere spostati all’edizione delle 13.30, è quello di Valentina Bisti. Quel che è certo è che la querelle interna è appena cominciata, e nei prossimi giorni ci saranno senz’altro ulteriori novità.

Ti potrebbe interessare
TV / Tim Summer Hits streaming e diretta tv: dove vedere il concerto
TV / Tim Summer Hits: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Tim Summer Hits: la scaletta (ordine d’uscita) dei cantanti
Ti potrebbe interessare
TV / Tim Summer Hits streaming e diretta tv: dove vedere il concerto
TV / Tim Summer Hits: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Tim Summer Hits: la scaletta (ordine d’uscita) dei cantanti
TV / Tim Summer Hits: tutto sull’evento musicale con Stefano De Martino
TV / Scherzi a parte (replica): le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 30 giugno 2022
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 30 giugno 2022
TV / La figlia del generale: tutto quello che sappiamo sul film
TV / L’uomo che voleva diventare Cesare: tutto sul documentario in onda su Rai 3
TV / Scherzi a parte (replica) streaming e diretta tv: dove vedere lo show
TV / Don Matteo 12 (replica): le anticipazioni della quinta puntata del 30 giugno