Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Notte della Taranta, la pizzica sensuale di Elodie conquista il pubblico | VIDEO

Immagine di copertina

Un fazzoletto rosso e una gonna nera per accompagnare i passi di quella danza che segue il ritmo frenetico dei tamburelli salentini. Così Elodie si è esibita nella tradizionale “Pizzica di San Vito” durante il concertone di chiusura del festival della Notte della Taranta. Intorno a lei il corpo di ballo e l’orchestra. La cantante, poi, si è esibita nella sua “Tribale”. L’evento si è svolto ieri sera a  Melpignano, in provincia di Lecce, davanti all’ex convento degli Agostiniani. In 200mila hanno ballato al ritmo dei tamburelli, facendosi coinvolgere dalla danza di Elodie, dai canti della tradizione e dai brani più pop presentati anche in versione “pizzicata”.

Dopo due anni di limitazioni imposte dalla pandemia, la serata pugliese che richiama spettatori da ogni parte d’Italia e d’Europa è tornata a essere quella di un tempo. Numerosi i classici cantati e ballati come “Acqua de la funtana”, “Kalinitta” o la “Pizzica di San Vito” che ha visto protagonista Elodie. L’incantesimo della Taranta ha così rapito ospiti e pubblico. Tra gli artisti sul palco anche Marco Mengoni che prima di “Ma stasera” ha interpretato il brano della tradizione “Klama” in dialetto griko; poi Samuele Bersani che oltre alla sua “Chicco e Spillo” ha cantato il brano popolare “Lu Rusciu te lu mare” che racconta l’amore tra un soldato e una nobildonna; Dardust – che ha studiato il repertorio della pizzica salantina per otto mesi – ha diretto l’orchestra, Madame ha fatto da narratrice e Stromae ha proposto il suo successo “Alors On danse” a suon di tamburelli, battiti di mani e passi di pizzica.

Il concerto è cominciato alle 22.30 ed è finito intorno all’una e mezza. È stata una grande festa di suoni e tradizione che è tornata a far ballare la piazza di Melpignano. Nel 2020, nel primo anno di pandemia, la Notte della Taranta si era svolta senza la presenza del pubblico. Lo scorso anno il limite era di mille partecipanti. Quest’anno il numero degli spettatori è tornato a essere come quello di un tempo: erano presenti in 200mila, proprio come nel 2019, per questa 25esima edizione.

Ti potrebbe interessare
TV / Nour: tutto quello che c’è da sapere sul film su Rai 3
TV / Robin Hood: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Il piccolo yeti: tutto quello che c’è da sapere sul film di animazione di Italia 1
Ti potrebbe interessare
TV / Nour: tutto quello che c’è da sapere sul film su Rai 3
TV / Robin Hood: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Il piccolo yeti: tutto quello che c’è da sapere sul film di animazione di Italia 1
TV / Tu si que vales 2022: le anticipazioni e gli ospiti della terza puntata
TV / Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 e…’90 streaming e diretta tv: dove vedere lo show con Amadeus
TV / Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 e…’90: i cantanti e la scaletta della terza e ultima serata
TV / Tu si que vales 2022 streaming e diretta tv: dove vedere lo show
TV / Gf Vip: emarginato dai compagni per la sua depressione, Marco Bellavia abbandona la casa
TV / Verissimo, gli ospiti e le anticipazioni della puntata in onda oggi, sabato 1 ottobre 2022
Spettacoli / Elodie: “Sono una donna di sinistra. Meloni? Spero non si torni indietro sui diritti”