Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Musica

The Prodigy: cinque canzoni per ricordare Keith Flint

Immagine di copertina

The Prodigy canzoni | Le più belle e famose | Gruppo | Keith Flint

THE PRODIGY CANZONI – The Prodigy è un gruppo musicale britannico, formatosi a Braintree, città di 42.393 abitanti della contea dell’Essex, in Inghilterra, nel 1990 che oggi, 4 marzo 2019, ha perso la sua voce. Keith Flint infatti è stato trovato senza vita nel suo appartamento di Essex.

Ma chi sono i The Prodigy? Per chi non li conoscesse, si tratta di uno dei gruppi che hanno contribuito a diffondere la cultura rave a livello mediatico e non solo. Con i Chemical Brothers, Fatboy Slim, The Crystal Method e altri, sono stati tra i maggiori esponenti del big beat degli anni novanta.

Gruppo appartenente alla scena techno hardcore degli anni ’90 i The Prodigy hanno prediletto uno stile accessibile e sgraziato che, apertamente ispirato al punk, fa un largo uso di breakbeat e campionamenti anche ripresi da serie animate. La loro fusione di elementi techno e rock ha spinto molti a inserirli nel novero dei gruppi big beat mentre altri li classificano fra gli artisti della techno, dell’electronica e di varie espressioni di musica dance ed elettronica.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere sui Prodigy

Ma quali sono le loro canzoni più famose? Di seguito una nostra selezione:

THE PRODIGY – FIRESTARTER

LEGGI ANCHE: La storia dietro la nascita di Firestarter, il più grande successo dei Prodigy

THE PRODIGY – SMACK MY BITCH UP

THE PRODIGY – BRATHE

THE PRODIGY – OUT OF SPACE

THE PRODIGY – OMEN

Il 20 settembre 2017 il gruppo ha firmato un contratto discografico con la BMG Rights Management, con la quale avrebbero pubblicato il settimo album entro la fine dell’anno.

Intitolato No Tourists, l’album è stato però annunciato soltanto il 19 luglio 2018, in concomitanza con il lancio del primo singolo Need Some1. L’album, uscito il 2 novembre dello stesso anno, è stato interamente prodotto e composto da Liam Howlett, il quale ha tuttavia aggiunto che sia Maxim sia Keef Flint sono stati coinvolti nel processo di registrazione.

Ti potrebbe interessare
Costume / Orietta Berti a TPI: “Mi vogliono tutti perché faccio audience”
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”
Ti potrebbe interessare
Costume / Orietta Berti a TPI: “Mi vogliono tutti perché faccio audience”
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Musica / Salmo: “Ecco perché ho fatto il concerto contro le regole. Fedez, mi stai sul c**zo”
Musica / “Promuovi La Tua Musica”, il 12 settembre a Roma la prima tappa del contest
Musica / Justin Bieber scrive a Simone Biles: “So cosa significa guadagnare il mondo ma perdere la propria anima”
Musica / Rovazzi ha perso il tocco magico
Musica / I Maneskin sono primi al mondo su Spotify: su Instagram le loro foto da bambini
Musica / Antonello Venditti: “Io, bullizzato fino ai 16 anni, ho pensato al suicidio. Il ddl Zan ce l’ho dentro”