Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » Musica

Il ministro Fontana sta con Carone e i Dear Jack: “Caramelle? Dispiace sia stata esclusa da Sanremo”

Immagine di copertina

Il ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana si è schierato al fianco di Pier Davide Carone e i Dear Jack, esclusi con il loro brano “Caramelle” dal Festival di Sanremo 2019. “Dispiaciuto che un brano come “Caramelle”, che parla di lotta alla pedofilia, sia stato escluso da Sanremo – le parole del ministro in un tweet -. Un argomento molto importante, su cui, tra l’altro, stiamo già lavorando: abbiamo diversi progetti in cantiere col Ministero dell’Istruzione”.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SU SANREMO 2019

Poco dopo è arrivata la risposta di Carone: “L’abuso è una ferita che può cicatrizzarsi ma non rimarginarsi e, mai come in questo caso, la miglior cura è la prevenzione e va fatta nelle scuole e va fatta adesso. Grazie al Ministro Lorenzo Fontana per questa importante opportunità sociale #caramellenellescuole”.

Dello stesso tenore il tweet dei Dear Jack: “Un onore che le istituzioni e un ministro della Repubblica si siano appassionati ad una battaglia che, se fatta insieme, può raggiungere il suo scopo”.

Tra i personaggi che hanno già dimostrato supporto al brano Cristiana Capotondi, i Negramaro, Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Elisa, Ermal Meta, Claudio Cecchetto, Gigi D’Alessio, Fedez, Roby Facchinetti, Giorgia, J-Ax, Max Biaggi, Jonathan e Bianca Atzei.

Baglioni, direttore artistico del Festival di Sanremo 2019, risponderà alla presa di posizione del ministro e degli altri vip?

> QUI TUTTE LE POLEMICHE SU SANREMO 2019

Ma cosa è successo? Pierdavide Carone si è presentato alle selezioni di Sanremo 2019 assieme ai Dear Jack, con una canzone molto impegnata. Il titolo è “Caramelle” e nel testo si affronta duramente il tema della pedofilia. Il direttore artistico di Sanremo, Claudio Baglioni, tuttavia non ha ritenuto la canzone sufficientemente valida e ha deciso di escluderla dalla competizione. Carone non l’ha presa affatto bene, dicendosi molto deluso da Baglioni, dal quale si sarebbe aspettato “maggiore empatia, visto il tema del brano”. Il cantante ha anche lanciato una stoccata: “Se avessi portato Caramelle con una star della musica, l’avrebbero presa”.

Ti potrebbe interessare
Musica / Concertone primo maggio, Ambra Angiolini in lacrime: “La piazza è tornata a vivere, grazie”
Musica / Primo maggio, il gruppo ucraino Go_A apre il concertone con “Imagine” | VIDEO
Cronaca / Concertone 1 maggio, Fedez riaccende le polemiche: “Volevo andarci ma invito s’è perso”
Ti potrebbe interessare
Musica / Concertone primo maggio, Ambra Angiolini in lacrime: “La piazza è tornata a vivere, grazie”
Musica / Primo maggio, il gruppo ucraino Go_A apre il concertone con “Imagine” | VIDEO
Cronaca / Concertone 1 maggio, Fedez riaccende le polemiche: “Volevo andarci ma invito s’è perso”
Musica / Gigi D’Agostino torna a parlare della sua malattia: “Le mie condizioni non sono migliorate”
Musica / “Amo essere una donna”. Adele attaccata sui social per le sue parole ai Brit Awards: “Non è inclusiva”
Musica / La crisi di Bono Vox: “Le canzoni degli U2 mi imbarazzano. Il nome della band? Mai piaciuto”
Musica / Luca Maris su MTV Germany
Musica / Nuovo record per i Maneskin: sono gli italiani più ascoltati al mondo
Musica / I Maneskin aprono il concerto dei Rolling Stones e infiammano Las Vegas
Musica / Fedez, spopola il video “Morire, morire” in cui viene pestato da fascisti e pugnalato da un prete