Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:05
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » Musica

Chi era Keith Flint: carriera e curiosità del cantante scomparso dei The Prodigy

Immagine di copertina
Credit: Afp/liya Pitalev / Sputnik

KEITH FLINT PRODIGY CHI ERA – Keith Flint era il frontman dei The Prodigy, il gruppo musicale inglese che fece storia soprattutto negli anni ’90, quando contribuì a diffondere la cultura rave e techno hardcore a livello mediatico.

Il gruppo musicale di cui Keith era il cofondatore, infatti, insieme anche ad altre note band come i Chemical Brothers, Fatboy Slim e The Crystal Method, è stato uno dei più noti esponenti del big beat nel corso del decennio che anticipava il nuovo millennio.

LEGGI ANCHE: The Prodigy, le cinque canzoni più belle e famose del gruppo per ricordare Keith Flint

Flint (17 settembre 1969-4 marzo 2019), inglese come il suo gruppo, è nato e cresciuto nell’Essex, a Braintree. Lì ha frequentato la Alec Hunter High School prima di iscriversi alla famosa Boswells School of Performing Arts.

Iniziando a frequentare molto presto il mondo dei “rave”, sia come contesto che come tendenza musicale che voleva estremizzare la musica elettronica, verso la fine degli anni ottanta ebbe l’occasione di incontrare il DJ Liam Howlett e di complimentarsi con lui per i gusti musicali. Howlett, in quella occasione, gli diede un mixtape e Keith, grandemente entusiasta, insistette sul fatto che i due avrebbero dovuto lavorare insieme.

Howlett non sapeva che il progetto musicale in cui Flint voleva coinvolgere il collega, insieme anche a Leeroy Thornhill, amico di Keith, avrebbe dato vita ad un gruppo che, di questo genere, avrebbe fatto la storia.

Nel 1990 iniziava infatti l’avventura artistica dei The Prodigy e, se inizialmente Flint era uno dei due ballerini del gruppo, nel 1996 cominciò la sua carriera di vocalist nel singolo Firestarter.

LEGGI ANCHE: La storia dietro la nascita di Firestarter, il più grande successo dei Prodigy

Il video ha marchiato un’era e mostrava il nuovo look punk di Flint.

In seguito, nel successivo album Invaders Must Die (2009) Flint ha cantato alcune tracce come Omen, Take Me to the Hospital, Run with the Wolves, Piranha e Colours. Nel 2012 ha collaborato con l’artista dubstep Caspa per il singolo War.

Flint ha partecipato a vari progetti: con i gruppi Flint e Clever Brains Fryin’ solo per ricordarne uno; ma solo un singolo (Aim4) con i Flint è stato pubblicato mentre l’album di debutto (Device #1) è stato cancellato prima della pubblicazione.

Di Device #1 sono disponibili solo alcune copie promozionali, le quali non contengono comunque tutte le canzoni che avrebbero dovuto apparire nella versione finale.

Ti potrebbe interessare
Musica / Rhove di nuovo nella bufera: spinge una fan in piscina durante un concerto | VIDEO
Cronaca / Faida tra trapper, scattano gli arresti: in carcere Simba La Rue per il sequestro di Baby Touché
Musica / “Ve l’ho detto che sono astemia”: Laura Pausini beve un bicchiere di troppo e inizia a ridere a crepapelle | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Musica / Rhove di nuovo nella bufera: spinge una fan in piscina durante un concerto | VIDEO
Cronaca / Faida tra trapper, scattano gli arresti: in carcere Simba La Rue per il sequestro di Baby Touché
Musica / “Ve l’ho detto che sono astemia”: Laura Pausini beve un bicchiere di troppo e inizia a ridere a crepapelle | VIDEO
Musica / Tananai cade sul palco di “Battiti Live”: problemi alla caviglia per il cantante | VIDEO
Musica / Lite tra Fedez e Achille Lauro? Arriva il chiarimento del rapper: “Ecco perché non era al LoveMi”
Musica / Caparezza annuncia: “Ho l’acufene, faccio gli ultimi venti concerti e mi fermo”
Musica / Guccini: “Non riesco più a leggere, ho la maculopatia bilaterale. La musica? Non la sopporto più”
Musica / Antonello Venditi: “Al liceo ero bullizzato, dopo la rottura con Simona Izzo volevo farla finita”
Musica / Lorenzo Fragola senza respiro dopo un attacco di panico
Cronaca / Scala, squilla un telefonino e il direttore interrompe il concerto: “Risponda pure, riprendiamo dopo”