Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:20
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Musica

Elisa: “Cresciuta senza padre, da piccola venivo picchiata da due gemellini a suon di calci”

Immagine di copertina
Elisa

La cantante si è raccontata nel programma "I Lunatici" su Radio 2

“Sembro e sono piccola e fragile, ma sono anche molto tosta. Sono cresciuta senza papà, sono abituata a cavarmela da sola, non chiedo niente a nessuno”.

A parlare è la cantante Elisa, che ha raccontato alcuni particolari del suo passato in un’intervista al programma I Lunatici su Radio 2.

Le difficoltà, nell’infanzia di Elisa, sono cominciate a causa dell’assenza del padre: “Non ha vissuto mai con noi, non l’ho mai sentito presente nella mia vita, non ho contato su di lui, non gli ho chiesto mai nulla”.

La cantante ha raccontato anche alcuni episodi di bullismo subiti a scuola: “Prendevo un sacco di botte da due gemellini, cattivissimi. Erano terribili. Mi davano calci negli stinchi. Questi due gemellini mi aspettavano nella vietta dove non c’era nessuno e mi davano un sacco di botte sugli stinchi, praticamente tutti i giorni. Arrivavo a casa in lacrime”.

Elisa sta attualmente promuovendo il suo album Diari Aperti. Nell’intervista, si è soffermata anche sul suo passato da parrucchiera, un lavoro che svolgeva per aiutare la madre: “Nel mio paese mia mamma è più famosa di me. Era una parrucchiera, ora è in pensione. Ha fatto la parrucchiera per tanti anni, è amica di tutti. C’è più gente che mi ferma per chiedermi di salutare mia madre che per parlare con me”.

La prima occasione di esibirsi è legata proprio al lavoro da parrucchiera: una sua cliente doveva partecipare a un karaoke di Fiorello ma, impossibilitata a farlo, lasciò il posto a lei: “Questa cliente era bravissima a cantare, doveva partecipare. Poi all’ultimo momento si è ammalata, le è venuto un febbrone con molto mal di gola. Per puro caso andai io,insieme a mia madre e a un mio amico. Fu una baraonda, ogni volta che rivedo quel video sorrido”.

Infine, Elisa ha espresso giudizi positivi sulla musica trap: “Mi piace tantissimo. Adoro Ghali e Sfera mi piace da sempre. Da quando ha fatto Figli di papà. Mi sono commossa ascoltandola”.

Ti potrebbe interessare
Musica / Maneskin, le foto dei genitori di Damiano David svelano a chi somiglia davvero
Musica / L’ultima poesia di Michele Merlo: i genitori diffondono un videomessaggio in suo ricordo
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Ti potrebbe interessare
Musica / Maneskin, le foto dei genitori di Damiano David svelano a chi somiglia davvero
Musica / L’ultima poesia di Michele Merlo: i genitori diffondono un videomessaggio in suo ricordo
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Musica / Il New York Times si chiede se i Maneskin possono conquistare il mondo
Musica / Orietta Berti: “Fedez dolcissimo, Achille canta da romano annoiato ma è molto elegante”
Musica / Loredana Bertè: “Io, violentata a 16 anni in un appartamento scannatoio: mi ha riempita di botte”
Musica / Morandi canta il nuovo singolo di Jovanotti. La domanda è: caro Gianni, perché l’hai fatto?
Musica / È morto Michele Merlo: l’ex concorrente di “Amici” aveva 28 anni
Musica / I Maneskin dicono addio alla storica manager: “Avete deciso di proseguire da soli, ho il cuore spezzato”
Musica / Bugo riaccende la polemica: "Carciofi nel c**o agli ebeti da social"