Benjamin Keough, morto suicida il nipote di Elvis Presley: aveva 27 anni

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 13 Lug. 2020 alle 11:31 Aggiornato il 13 Lug. 2020 alle 11:44
49
Immagine di copertina

Benjamin Keough, morto suicida il nipote di Elvis Presley: aveva 27 anni

Si è tolto la vita a 27 anni l’ultimo nipote di Elvis Presley. Benjamin Keough, il figlio di Lisa Marie Presley e unico nipote della celebre icona musicale, si sarebbe suicidato. Il manager della Presley, Roger Widynowski, ha spiegato alla stampa che la donna “ha il cuore spezzato, inconsolabile e al di là devastata, ma cerca di rimanere forte per i suoi gemelli di 11 anni e la figlia maggiore Riley. Adorava quel ragazzo. Era l’amore della sua vita”. Come riporta Tmz, Benjamin Keough è morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta: la tragedia è avvenuta la scorsa domenica a Calabasas, nella contea di Los Angeles in California. Come il nonno e la madre, anche Benjamin era un musicista, ma aveva sempre tenuto un profilo basso. Sicuramente era più nota la sorella attrice, Riley Keough, che aveva recitato in diversi film come “The lodge” nel 2019.

Tempo fa, Lisa Marie Presley – madre di altri tre figli – aveva descritto la somiglianza di Benjamin con Elvis “semplicemente misteriosa”. L’ultimo nipote di Presley aveva anche partecipato al 40esimo anniversario della morte del nonno (scomparso nel 1977, a 42 anni), celebrato nell’ex casa della star a Graceland, Memphis. Non è stata fatta ancora chiarezza sul motivo che avrebbe spinto il ragazzo a togliersi la vita.

Leggi anche:

1. Ventenne si suicida per un video su Tik Tok: “Hanno rovinato il mio nome e cognome” / 2. Sarah Hijazi, attivista Lgbti egiziana, muore suicida a 30 anni. Arrestata nel 2017 per aver sventolato una bandiera arcobaleno

49
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.