Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

Demi Lovato shock, nel nuovo video ripercorre la notte dell’overdose di droga che stava per ucciderla

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 2 Apr. 2021 alle 12:57
90
Immagine di copertina
Credits: frame video e Ansa

Demi Lovato rievoca la notte dell’overdose quasi fatale nel video musicale di “Dancing With the Devil”

Demi Lovato ha pubblicato un video musicale in cui rievoca la notte della sua overdose di droga quasi fatale del 2018. Nel suo documentario “Dancing with the Devil“, uscito il 23 marzo, la popstar aveva sconvolto il pubblico raccontando dei problemi con gli stupefacenti e degli abusi sessuali passati. Ora la cantante, divenuta famosa con gli show della Disney, ha ripercorso attraverso le immagini quello che accadde in quella notte del 24 luglio 2018, quando fu trovata quasi senza vita per un mix di eroina mista a Fentanyl.

Mi hanno trovata nuda, blu. Sono stata letteralmente dichiarata morta dopo che il mio spacciatore aveva approfittato di me”, aveva raccontato Demi Lovato: “Quando mi sono svegliata ero in ospedale, mi hanno chiesto se avessi avuto rapporti sessuali consensuali. C’era un flash di lui sopra di me. L’ho visto e ho detto di sì. Solo un mese dopo il overdose ho capito che non quella notte non ero certo in uno stato d’animo per prendere una decisione consensuale”.

Il video, che si apre con un avviso di “contenuti che rappresentano dipendenza di droghe, traumi e abusi sessuali”,  vede Demi Lovato sdraiata su un letto d’ospedale con i tubi al collo.

L’artista è nata in New Mexico nel 1992 e ha debuttato nel mondo dello spettacolo da bambina, partecipando al programma televisivo per bambini Barney&Friends. La popolarità è arrivata quando aveva 15 anni, con gli show della Disney Camp Rock e Sonny with a Chance. In seguito ha intrapreso una carriera da cantante pop con successi come ‘Skyscraper’ e ‘Sorry not sorry’. In un documentario del 2017, intitolato ‘Semplicemente complicato’, Lovato ha parlato degli anni di abuso di sostanze, dei suoi disordini alimentari e del consumo di alcol, rivelando di aver iniziato a usare la cocaina a 17 anni. Nel 2010 era stata ricoverata in una clinica per disintossicarsi, dove le è stato diagnosticato un disturbo bipolare: da allora ha sostenuto di non aver più fatto uso di droghe e di non aver più abusato di alcol.


Leggi anche: 1. Demi Lovato: “Ho perso la verginità in uno stupro quando ero a Disney Channel”; // 2. Che cosa diceva Demi Lovato sulla sua dipendenza da alcol, eroina e del disturbo bipolare; // 3. La popstar Demi Lovato ricoverata per overdose di stupefacenti

90
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.