Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Cinema

Oscar 2020, Brad Pitt Miglior attore non protagonista: la dedica ai figli

Immagine di copertina

Il popolare attore vince la statuetta per la sua interpretazione in C'era una volta... a Hollywood

Oscar 2020, Brad Pitt vince il premio come Miglior attore non protagonista

Brad Pitt vince il premio Oscar 2020 come Miglior attore non protagonista per C’era una volta a…Hollywood di Quentin Tarantino. Un importante riconoscimento per il popolare attore, che conquista così la sua seconda statuetta d’oro della carriera dopo quella come produttore nel 2014 del film 12 anni schiavo.

Tutto quello che c’è da sapere sugli Oscar 2020

Il vero trionfatore, un po’ a sorpresa, degli Oscar 2020 è stato però Parasite, pellicola sudcoreana del regista Bong Joon-ho, e che è riuscito a conquistare quattro premi Oscar. Storica, in particolare, la vittoria come miglior film. Si tratta infatti della prima pellicola in lingua non inglese a conquistare la statuetta più importante di Hollywood. Oltre a miglior film, Parasite ha conquistato anche miglior regia, miglior film internazionale e miglior sceneggiatura originale.

Parasite: trama e trailer del film che ha trionfato agli Oscar

Tornando all’Oscar a Brad Pitt, nel corso della cerimonia di premiazione di questa 92esima edizione, l’attore ha ringraziato il regista del film C’era una volta a Hollywood, Quentin Tarantino. “Il cinema sarebbe triste senza di te. Sei originale, davvero unico. Quentin, tu cerchi sempre il meglio delle persone. E ora dobbiamo cominciare a dimostrare il nostro affetto per i nostri stuntman”, ha detto Pitt che nel film interpreta proprio uno stuntman.

L’attore ha dedicato la vittoria dell’Oscar come Miglior attore non protagonista ai suoi figli. Ecco il discorso integrale di Brad Pitt dal palco del Dolby Theatre: “Wow. Grazie, questo è incredibile, veramente incredibile. Grazie all’Academy per avermi dato questo onore degli onori. Mi hanno detto che posso avere solo 45 secondi quassù, che è 45 secondi in più rispetto a quello che il Senato ha dato a John Bolton questa settimana.

Qui trovate tutte le nomination complete agli Oscar 2020

Penso che forse Quentin farà un film su questo, alla fine gli adulti fanno la cosa giusta. Questo è davvero tutto grazie a Quentin Jerome Tarantino. Tu se originale, sei speciale. L’industria dei film sarebbe un posto molto più arido senza te e io ho amato l’ethos che hai dato a Cliff Booth. Guarda il meglio nelle persone, aspettati il peggio ma guarda il meglio. Leo, mi attaccherò sempre alle tue sottane da ora in poi, amico. La vista è fantastica.

E al resto del cast: al cattivissimo Bob Richardson, Robert Garcia, Richie, il mio amico Mike Moh. Sapete, voglio anche dire, è il momento di dare un po’ d’amore ai nostri coordinatori degli stuntman e al nostro cast di stuntman. Sapete, sono sbalordito. Non sono una persona che guarda indietro, ma questo mi costringe a farlo e penso ai miei amici che mi portavano al drive-in a vedere Butch Cassidy e io che caricavo la mia macchina e mi trasferivo qui.

A Gina e Ridley che mi hanno dato la prima possibilità, a tutte le persone meravigliose che ho incontrato lungo la strada fino a trovarmi qui adesso per “C’era una volta a… Hollywood”. È la pura verità. Questo è per i miei figli, che danno colore a qualsiasi cosa io faccia. Vi adoro. Grazie”.

Ecco il video del discorso di Brad Pitt alla cerimonia di premiazione degli Oscar 2020:

Dove vedere in diretta tv e streaming gli Oscar 2020

Ti potrebbe interessare
Cinema / Venezia 78, Sorrentino: “Al funerale dei miei genitori pochi amici. Oggi c’è tutta la classe che siete voi”
Cinema / Venezia 78, è l’anno buono per far tornare il Leone d’Oro in Italia
Cinema / Amanda Knox contro Matt Damon: “Nel film Stillwater si lascia intendere che io sia un’assassina”
Ti potrebbe interessare
Cinema / Venezia 78, Sorrentino: “Al funerale dei miei genitori pochi amici. Oggi c’è tutta la classe che siete voi”
Cinema / Venezia 78, è l’anno buono per far tornare il Leone d’Oro in Italia
Cinema / Amanda Knox contro Matt Damon: “Nel film Stillwater si lascia intendere che io sia un’assassina”
Cinema / Claudia Gerini: “Non ho fatto il vaccino, ho paura delle trombosi”
Cinema / “Terra Mia”: il docufilm di Ambrogio Crespi il 27 luglio a San Luca (Reggio Calabria)
Cinema / Gaffe di Spike Lee: svela in anticipo il nome del film vincitore
Cinema / Cannes, Titane di Julia Ducournau è la Palma d’oro. Standing ovation per Bellocchio
Cinema / Morto Libero De Rienzo: le cause della morte dell’attore
Cinema / La vita di Rocco Casalino diventerà un film: venduti i diritti dell’autobiografia “Il Portavoce”
Cinema / Roma torna al 1978 per “Esterno notte”, il film di Bellocchio su Aldo Moro